Wine&thecity gran finale giovedì 23 giugno a Villa Grotta Marina

WINEYOURSELF

Quattro calici, quattro occhi che rappresentano l’arte, il food, i viaggi, la moda, i desideri e gli interessi che accomunano gli esseri umani, racchiusi in un unico marchio dalla forte identità e che interpreta l’edizione numero quattordici di Wine&thecity il cui tema è WineYourSelf, un motto, un invito al coraggio di rimettersi in gioco, a curiosare, a scoprire, a immaginare.  

Un progetto nato nel 2008 dall’idea di Donatella Bernabò Silorata e da allora ogni anno in primavera l’ebrezza creativa invade letteralmente Napoli che spalanca le sue porte e si concede ai suoi visitatori. Così la sua bellezza incontra il vino in un meraviglioso percorso che conduce alla scoperta di luoghi nascosti tra le antiche cisterne greco-romane, le terrazze dei grandi alberghi, le boutique.

Non mancano gli appuntamenti gourmet come la cena stellata tra le vasche dell’Acquario di Napoli dove lo chef Marianna Vitale di SUD Ristorante ha raccontato attraverso il suo percorso gastronomico la sua idea di mare e, nel giardino di Palazzo Caracciolo Hotel Collection, l’appuntamento con l’aperitivo gourmet firmato dallo chef stellato Paolo Gramaglia ispirato al viaggio: un percorso sensoriale dall’epoca rinascimentale a quella moderna che celebra la bellezza del luogo.

Palazzi storici e spazi privati si lasciano scoprire insieme a 100 cantine provenienti da tutta Italia per la rassegna culturale-gastronomica più frizzante della primavera partenopea. In quest’edizione Wine&thecity ha inserito nel fitto calendario i nuovi appuntamenti all’insegna del fashion&wine negli spazi de La Reggia designer Outlet del gruppo McArthurGlen: degustazioni di vini bianchi italiani, rosati e bollicine accompagnano la shopping experience nelle boutique mentre nella Piazza Delle Palme ad allietare gli ospiti live performance d’arte.

Un connubio tra design e arte, moda e vino in cui Napoli mostra il suo vestito più bello: da Palazzo San Teodoro, scelto per la serata inaugurale a Villa Grotta Marina, storica villa lungo la costa di Posillipo, in cui si terrà l’evento finale di Wine&Thecity 2022.

L’artista Nicola Rivelli presenterà a Villa Grotta Marina, oggi sua dimora privata e atelier, la mostra “Il Giardino Liquido” a cura di Carla Travierso.

Un percorso espositivo di dieci sculture, alcune di grandi dimensioni, che si dipana dal viale di ingresso al mare, elemento liquido per eccellenza, in un costante dialogo tra materia e forma, vuoti e pieni.

Rivelli racconta l’amore mettendo in evidenza lo “stato” liquido dei fragili legami che contraddistinguono la condizione umana nella società contemporanea.

Le opere vedono protagonisti, nelle sculture e nella installazione di esse, i tondini di ferro utilizzati nell’edilizia per armare il cemento, retaggio del suo passato imprenditoriale.

Le sculture, dislocate lungo i terrazzamenti della villa, evocano sagome colte durante l’amplesso, rappresentano l’amore liquido di Baumaniana memoria e, in piena contrapposizione allo stato solido della loro genesi, si riflettono, come nello specchio della propria coscienza, in quel mutevole, instabile, fragile – ma fertile, libero – giardino liquido che è il mare. 

scrive Carla Travierso.

Al percorso artistico si combina il percorso esperienziale di Wine&Thecityprotagoniste della degustazione, condotta dai sommelier dell’Associazione Italiana Sommelier delegazione di Napoli, saranno le pregiate bollicine di montagna Trentodoc, lo spumante Metodo Classico prodotto con sole uve trentine.

#STORYTELLER: VALENTINA NASSO

CLICCA QUI PER SFOGLIARE LA VERSIONE DIGITALE #SPECIALE #ETICO

SFOGLIA LO SPECIALE #ILLUMINATO DI #3D LATO YIN #COVERSTORY ACHILLE SCUDIERI

SFOGLIA LO SPECIALE #ILLUMINATO DI #3D LATO YANG #COVERSTORY FRANCO SILVESTRO

ORDINA LA TUA COPIA CARTACEA #SPECIALE #UMANITÀ

#ISSUE #SPECIALE #UMANITÀ