Uffizi da magiare Debora Massari omaggia il tondo Doni nel format

Uffizi Da Mangiare

Uffizi da Mangiare

Chi lo avrebbe mai detto che la Galleria degli Uffizi, nell’era dei social, non avesse un profilo Facebook? Ed era proprio così fino a circa un anno fa, quando il celebre Museo decide di fare capolino sul social network e in pochi giorni raggiunge una vastissima fetta di pubblico.

E così, da gennaio 2021, in piena pandemia e a porte chiuse, proprio da facebook lancia un nuovo format: Uffizi da mangiare.

Si tratta di brevi video che coinvolgono grandi chef e personaggi illustri della gastronomia internazionale nell’interpretazione e confronto con una delle opere della Galleria. 

L’appuntamento è domenicale e ha lo scopo di evidenziare la fluidità con la quale l’arte può scivolare da un’applicazione all’altra.

Il cibo dipinto e quello cucinato  si incontrano così su un piano di verità che stimola l’attenzione dell’osservatore e porta alla ribalta i significati profondi.

– spiega il direttore Eike Schmidt 
Debora Massari | Uffizi Da Mangiare
Tra i vari confronti, segnaliamo il dolce che Debora Massari ha confezionato in omaggio ai coniugi Doni, nel giorno del loro anniversario di matrimonio.

Ispirato sia al tondo Doni di Michelangelo sia al ritratto dei coniugi di Raffaello Sanzio, l’interpretazione pasticciera è realizzata con una crema biancomangiare, un dolce di origine araba diffusosi ampiamente nel Rinascimento, soprattutto alla corte dei Medici; la confettura di zucca, la marmellata di limoni, la base di frolla per dare struttura, consistenza ed equilibrio alla composizione.

La forma è quella del cerchio che rappresenta l’immagine della perfezione, dell’autorità: gli anelli sono amuleti di forza, potere e sicurezza. 

FESTA DEI DONI

Uffizi Da Mangiare

#STORYTELLER: FRANCESCA PANICO

SCOPRI LO SPECIALE #ETICO DI #3D MAGAZINE

ORDINA LA TUA COPIA OMAGGIO

#ISSUE21 #SPECIALE #ETICO

Lascia un commento