Tattoo mania a Napoli: tutti in fila alla alla Mostra d’Oltremare

Brasile, Australia, Stati Uniti e ancora Russia, Argentina. Si parlano tutte le lingue del mondo alla Mostra d’Oltremare di Napoli che ha aperto i cancelli per l’atteso appuntamento con l’International Tattoo Fest (www.tattoonapoliexpo.it). 

La convention, organizzata da Costattoo (alias Costantino Sasso) e con il patrocinio del Comune di Napoli ospita 300 tra i migliori maestri dell’arte su pelle provenienti da tutto il mondo che si sfidano a colpi di creazioni live in contest presentati da Emis Gallo sulle note del dj Frank Carpentieri.

UN EVENTO PER TUTTI. Un appuntamento atteso sia da coloro che hanno già il corpo segnato da opere d’arte su inchiostro, sia per i numerosi curiosi che vogliono avvicinarsi a questo mondo. Il Tattoo Fest è anche musica, comicità, break dance, danza su tessuti aerei e ancora graffiti, sociale e tanto cibo nel Giardino dei Cedri.

ARTISTI DI FAMA MONDIALE. Lunghe file in piazzale Tecchio per entrare nel polo fieristico per scoprire tutti gli stili, le nuove tendenze, lasciandosi affascinare da quella che diventa una galleria d’arte vivente. Tra gli stand più visitati quello dell’australiano Kasala Sanele che tatua con l’antica tecnica delle bacchette.

IL PROGRAMMA. Dopo i dj set di Pj Jonson e Ggno, Marco Corvino, Hollen e la live performance di Dario Rossi, domenica 27 maggio è stato il turno delle battle di breaking organizzate da Back to the Style  in collaborazione con Let’s groove e della creazione di un graffito gigante a cura di Mr.Pencil e Zeus40. Il tutto condito dalla musica degli X35dj Uncino, Max Bucci e Oyoshe. Dalle 20 gli attesissimi contest con la sfilata dei migliori tattoo realizzati durante la giornata. Domani ultimo atto con la sfilata dei tatuaggi vincitori di questa edizione e la comicità di Mino Abbacuccio di Made in Sud con il suo personaggio “il tatuatore Sbaglio”.

Biglietti su www.tattoonapoliexpo.mytickets.it

La Redazione

Lascia un commento