Serena Rigacci pensa in grande e duetta con Sean Kingston

Serena Rigacci

Serena Rigacci, già finalista di XFactor Ungheria e protagonista con Fiordaliso del Musical La Sirenetta, nel ruolo di Ariel, dopo il fortunato duetto con Alkaline feat Famous Dex in Overseas uscito in Ottobre, torna con un altro importante duetto con  Sean Kingston nel brano I Know You Want Me Tonight .

Un altro viaggio oltreoceano dove Serena, eclettica e sorprendente, dimostra le sue qualità vocali e di interprete.

Nessun timore per lei nello spingersi così lontano da Pisa, dove è nata e vive, ma la sicurezza di chi sa dove vuole andare e con determinazione insegue i propri sogni. 

Serena Rigacci
Serena Rigacci, da vera pop star, con I Know You Want Me Tonight in feat con Sean Kingston, cantautore e rapper giamaicano (di cui ricordiamo il grande successo di Beautiful Girl e la collaborazione con i produttori italiani Tabagi & Ketra cantando con Giusy Ferreri il brano Amore e Capoeira), conferma la sua attitudine a sperimentare la musica internazionale Trap e Urban ma anche Pop.

Con I Know You Want Me Tonight si è spinta ancora una volta, ben oltre i suoi “confini” 

Serena Rigacci

Un’ennesima esplorazione nella musica che ha il potere di portarmi ovunque sperimentando il più possibile.

Non credo sia solo questione di età, ma piuttosto la mia natura curiosa che mi spinge a provare generi musicali tanto diversi.

Mettermi alla prova con artisti internazionali è stimolante.

In I Know You Want Me Tonight con Sean Kingston ho affrontato un genere che pur conservando i colori della musica Urban, è contaminata dal Pop e mi piace molto.

Il tema è più sentimentale: un rapporto difficoltoso ma pur sempre una storia d’amore.

Il comune denominatore che indirizza le esplorazioni di Serena è la musica, il comune denominatore della sua vita.

Felice di cantare dal vivo, com’è successo a Italia con Voi, su Rai Italia, accompagnata al piano dal maestro Palatresi.

È cresciuta con la canzone italiana dopo diverse esperienze che la hanno portata fino alla finale di XFactor Ungheria e al Musical La Sirenetta con Fiordaliso.

Oggi grazie al suo produttore Andrea Fresu, si mette alla prova oltre confine, oltre quegli orizzonti che da Pisa, la sua città di origine, avrebbe potuto solo sognare.

Quando canto, qualunque brano sia, cerco di entrarci dentro e di farlo mio.

Giovanissima, dopo aver cantato tanto in italiano, si è cimentata in un progetto internazionale, a partire da Overseas, cantando in inglese. 

Mi piace sperimentare e sono curiosa.

Certamente se dovessi indicare quale sia la mia comfort zone, direi che è l’inglese, che per metrica e sonorità mi fa sentire a mio agio.

Tornerò a cimentarmi ancora con l’italiano, anzi ci sto già lavorando… Del resto amo giocare anche con la mia immagine in modo colorato e divertente, interpretando le fasi della mia creatività per continuare a sorprendermi e sorprendervi.

Sono un’artista che ama sperimentare, cercando di individuare i miei limiti per tentare di superarli.

Non per presunzione, ma per voglia di crescere e superare me stessa.

Sta lavorando a nuovi progetti: due canzoni una delle quali in italiano e l’altra ancora in inglese; entrambe con dei duetti.

Oggi, nonostante le difficoltà che hanno rallentato la realizzazione dei suoi progetti nati in casa durante il lockdown, è pronta per lavorare di nuovo in studio e “mettere mano” alle sue creazioni.

#STORYTELLER: PALMA SOPITO

SCOPRI LO SPECIALE #ETICO DI #3D MAGAZINE

ORDINA LA TUA COPIA OMAGGIO

#ISSUE21 #SPECIALE #ETICO

Lascia un commento