See Sicily il progetto illuminato dell’assessore Manlio Messina

See Sicily
See Sicily

See Sicily

Si parla di Sicilia e viene in mente l’estate, il mare e tutta l’atmosfera che caratterizza le vacanze, e non è un caso se la ripartenza sull’isola ha una marcia in più, considerando le sue bellezze, ma anche la spesa di 75 milioni di euro per rilanciare il settore dopo la pandemia.

La Sicilia ha tutte le potenzialità per agganciare la ripartenza prima di altri grandi competitors internazionali, sfruttando a pieno le peculiarità che sono intrinseche alla storia e al Dna della nostra terra

come ha sottolineato l’Assessore Messina nel corso di una conferenza alla Borsa Mediterranea del Turismo a Napoli– 
Il piano di promozione See Sicily, illustrato dall’Assessore Messina, ne è espressione, prevedendo un pacchetto di servizi per chi arriva nell’Isola, compresa una notte gratis per ogni 3 di soggiorno.

Il pacchetto comprende anche visite guidate gratuite, ingressi ai musei, ai parchi archeologici, e ai siti di interesse.

Da ottobre l’offerta promozionale si amplierà anche ai viaggi aerei con l’obiettivo di invogliare i turisti ad arrivare in Sicilia anche dopo l’estate. 

Accoglienza, beni culturali e paesaggistici unici al mondo (la Sicilia detiene il 15% del patrimonio Unesco in Italia), la straordinaria eterogeneità di esperienze che possono essere vissute, dal turismo lento al turismo culturale, passando ai luoghi e le strutture adatte a famiglie e sportivi. 

see sicily
See Sicily
Già quest’anno il turismo potrebbe registrare un incremento di presenze sul territorio valutato intorno al 15%. 

Il Governo Regionale sta facendo tutto il possibile per rimettere in moto l’economia del turismo che nel suo complesso rappresenta quasi il 10% del PIL siciliano.

Oltre alla campagna vaccinale, la Regione ha lavorato su due direttrici: realizzare condizioni di covid free per le isole minori e soprattutto ha messo in campo misure di sostegno al settore che si realizzano con il progetto “See Sicily” che prevede investimenti per circa 75 milioni di euro puntando a rilanciare strutturalmente il settore dopo un anno critico a causa dell’emergenza sanitaria. 

Le stime sugli arrivi fanno essere fiduciosi, e già così la Sicilia potrà attrarre gran parte del turismo interno, che anche quest’anno sarà largamente maggioritario, oltre a quel che resta del mercato estero, che man mano andrà ad aumentare. 

Si sta puntando anche sulla destagionalizzazione, proiettati all’autunno e riempiendo la Sicilia di eventi che partiranno da ottobre, come la Fiera del Turismo sportivo, un festival dedicato a Vincenzo Bellini fino ad un grande progetto per Natale. Con la consapevolezza che il turismo è un’industria in competizione nel mercato globale.

CLICCA QUI PER SFOGLIARE LA VERSIONE DIGITALE #SPECIALE #ETICO

SCOPRI IL NUOVO SPECIALE #ILLUMINATO DI #3D MAGAZINE

ORDINA LA TUA COPIA

#SPECIALE #ILLUMINATO #ISSUE22