Seconda edizione di ArkedaOpen House 26|27|28 Novembre 2019: appuntamenti in studi, case e cantieri di architetti napoletani

Appuntamenti no stop negli studi, nelle case e nei cantieri degli architetti, un percorso con focus sull’architettura, non solo informativo, ma anche turistico.

A partire da oggi  26 novembre, nella zona di Chiaia, inizia il tour Arkeda Open House, fuorisalone anteprima di Arkeda, e prosegue mercoledi 27 al Vomero e giovedi 28 al Centro di Napoli.

Con il patrocinio del Comune di Napoli e dell’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Napoli e Provincia, AOH, appuntamento, per i non addetti ai lavori che amano l’architettura e l’abitare contemporaneo e da quest’anno anche per gli architetti, che con il tour ottengono crediti formativi professionali. Le location che partecipano, rappresentano l’architettura partenopea trasversale e varia, aperta sul paesaggio marino, o in tutte le sue caratteristiche dovute ai tipici dislivelli che compongono la città in modo unico. Quest’anno con il braccialetto realizzato dall’artista Enza Monetti è possibile partecipare al tour Arkeda Open House 2019, visitando gli studi: JC Servizi di Architettura & MTA + Partners, studio, in Via del Parco Margherita 36/b; EOSS Architettura Studio Associato, presso cantiere, La Bersagliera, Borgo Marinari 10; Ars Constructa, casa- studio in Via Cilea 136; Design Project di Simone Sorrentino e Giuseppe Klain, studio, StudioKlain Via Rione Sirignano 11; Gnosis Progetti, presso cantiere, Smart Hotel, Stazione Marittima- Molo Angioino; MT-A Mario Toraldo atelier d’architettura, studio, in Via Giambattista Ruoppolo 61; Paola Sola architetto&interior design, presso cantiere, Civico50, in Via San Bartolomeo 50; Archis Studio di Architettura, studio, in Via Belvedere 204; Studio Keller Architettura, casa- studio, in Via Foria 106; Luca Picardi, studio, in Via G. d’Auria 1d (angolo Via Morghen); Officine Architetti Associati, presso cantiere, Show Room in Calata Ospedaletto 22; Marita Francescon, pressocantiere, Nuovi Uffici Museo Cappella Sansevero, Via Francesco de Sanctis 17; Luisa Trapani Interior Design, studio, in via Calata S. Marco 13; Studio KR e Associati, studio, in Vico Strettola a Chiaia 8; MT-A Mario Toraldo, Atelier di architettura, studio, in Via Giambattista Ruoppolo; Carla Castaldo architetto & Pensieri di Creta, studio, in via Edoardo Massari 59; Archielle+Deb_Design, studio, in via Arco Mirelli 33; e il raggruppamento Tecnosistem S.p.a., S.i.a. s.r.l. Servizi per Ingegneria e Ambiente, prof. Arch. Pasquale Miano, con l’associazione professionale G.A.P.S., presso il Chiostro di Santa Maria della Sanità, Via Sanità 124. Itinerario che quest’anno ha supporti importanti come Seda Spa azienda Leader nel settore del packaging e la Alessandro Vitiello Home Gallery, che partecipa all’appuntamento con l’artista Giovanni Trimani e le sue sculture in ferro elettrosaldato, opere d’arte contemporanea che richiamano “architetture in ferro”, frutto di raffinata e complessa lavorazione di profilati realizzati ad hoc, presso gli appuntamenti del circuito AOH: Smart Hotel, Stazione Marittima- Molo Angioino e Show Room in Calata Ospedaletto 22, Napoli.

 

 

Lascia un commento