Saldi Estivi 2016 – Vi sveliamo 2 trucchi per fare il migliore acquisto

Il primo giorno di saldi? Per molti manna dal cielo, per altri l’inferno sceso in terra (addetti alle vendite soprattutto). Tuttavia, non sempre conviene precipitarsi in negozio per fare acquisti. Per tutta una serie di motivi. Il primo è che troverete sicuramente folle inferocite di persone in cerca di chissà cosa e che, nella maggior parte dei casi, torneranno a casa a mani vuote. Il secondo è che ci sarà traffico in qualsiasi luogo pubblico con degli esercizi commerciali, quindi si resta imbottigliati ore ed ore per poi dedicarsi davvero poche ore allo shopping. Il terzo è che buona parte degli oggetti, che siano abbigliamento o accessori, per cui si è andati alla ricerca, soprattutto nei grandi negozi, non sarà esposta. La ragione è una ed una sola: i grandi store tendono a non esporre temporaneamente i pezzi che sono andati per la maggiore, sia per una questione di vendita che per estetica. Una sola giacca esposta farà una pessima figura rispetto a decine di giacche e inoltre, se di quelle giacche ce ne sono ancora decine, una ragione ci sarà. Meglio mostrarle tutte in bella vista il primo giorno di saldi, qualcuno sempre le comprerà. Il magazzino deve pur sempre svuotarsi! Quando troverete ciò che volevate? A fine stagione, insieme ai capi cult che vi hanno tenuto ben nascosti.

Allora come fare per aggiudicarsi i capi che si desiderano da tanto tempo ma a prezzi stracciati?

Ecco due trucchi

  1. Scegliere il giorno giusto per andare a fare shopping durante i saldi. I grandi stores forniscono i magazzini circa due volte alla settimana. Informatevi sul giorno di fornitura dei negozi e recatevi in store stesso la mattina, per assicurarvi una buona percentuale di presenza del capo in negozio.saldi-estivi-2016-
  2. Segnate il codice del prodotto che volete, sia tramite l’e-shop (ormai lo hanno tutti) che prima dei saldi e poi chiedete all’addetto alle vendite. Nella maggiore parte dei casi quel capo ci sarà ma, semplicemente, non è esposto. Il commesso sarà così gentile da procurarvelo e voi sarete soddisfatti del vostro piano ben riuscito.

 

Mariagrazia Ceraso

 

Lascia un commento