NICOLA TODISCO, L’AVVOCATO IN DIFESA DELLA CULTURA

NICOLA TODISCO
NICOLA TODISCO

Appartenente a una famiglia nobile, l’avvocato Nicola Todisco è da sempre impegnato nella tutela dei più deboli.

Ha due lauree, è Avvocato civilista, specializzato in Diritto di famiglia e in Diritto Canonico; è consulente legale della Lega Italiana per la Lotta all’Alienazione Parentale, un profilo giuridico che in Italia si sta attestando solo da pochi anni, e che negli USA è ormai una pratica consolidata con una norma di legge, volta alla tutela dei minori nelle dinamiche intrafamiliari.

Ha 48 anni, eppure Nicola Todisco, avvocato ma anche molto altro, sembra averne vissuti di più se si dà uno sguardo a tutto ciò che ha già fatto.

Fa parte dell’Augustissima Arciconfraternita dei Pellegrini, ma anche di altre realtà impegnate nel sostegno degli ultimi, come diversi Ordini cavallereschi e il Circolo di San Pietro.

Professionalmente non ha seguito le orme di casa, se non per una peculiarità: orientarsi all’ascolto delle persone.

Appartengo ad una famiglia che si è sempre calata nella realtà sociale, non si è mai chiusa nei suoi presunti privilegi anzi, si è sempre dedicata alle professioni e all’arte mettendosi al servizio degli altri.

– dice Todisco –

Un’attenzione alla società che in questo ultimo anno, particolarmente delicato dal punto di vista sanitario, politico ed economico, è cresciuta.

NICOLA TODISCO
NICOLA TODISCO

La pandemia esiste, ma le cose vanno viste anche sotto un’altra angolazione.

L’isolamento che ci viene richiesto, benché necessario, ha fatto venire meno un tipo di solidarietà che ci è naturale e che neanche durante le guerre è mai venuta meno.

È cresciuto il problema economico e di conseguenza la povertà, il disagio sociale, la vergogna che molte persone provano nello scivolare in situazioni imbarazzanti.

Ritrovo molto dei racconti di Alessandro Manzoni sulla peste: “chi ci è accanto è visto come una minaccia”.

È a questo punto che richiama i corsi e ricorsi storici di Giambattista Vico: la paura dell’altro è qualcosa che accomuna le grandi epidemie della storia, dalla peste al vaiolo fino alla spagnola.

-dice Todisco

Oggi, poi – dice – le tecnologie che tanto aiutano creano anche un’ulteriore distanza.

Non stupisce che Todisco citi Manzoni e Vico: per lui, la cultura è la vera strada verso la ripresa.

“Non si tratta solo di nozioni – sostiene – ma dell’arricchimento derivante dai rapporti interpersonali”.

Vivendo a Napoli, la sua città, non gli è stato difficile mettere in pratica i suoi principi.

Dice infatti: “Napoli, così ricca di storia e cultura, non ti permette di vivere e pensare solo al tuo benessere, non te lo perdonerebbe”.

Nicola Todisco, ovviamente, oltre alle attività che segue con meticolosità, ha anche delle passioni che cura da vero estimatore: una di queste è collezionare macchine d’epoca, con cui sta elaborando un progetto per permettere loro di rivivere ai giorni nostri.

#STORYTELLER: CHIARA DI MARTINO

CLICCA QUI PER SFOGLIARE LA VERSIONE DIGITALE #SPECIALE #ETICO

SFOGLIA LO SPECIALE #ILLUMINATO DI #3D LATO YIN #COVERSTORY ACHILLE SCUDIERI

SFOGLIA LO SPECIALE #ILLUMINATO DI #3D LATO YANG #COVERSTORY FRANCO SILVESTRO

ORDINA LA TUA COPIA CARTACEA

#ISSUE22 #SPECIALE #ILLUMINATO