Mood/Project, il nuovo spazio espositivo di Dino Morra

MOOD/PROJECT | Opera di Adelina Selimbasic
MOOD/PROJECT | Opera di Adelina Selimbasic

MOOD/PROJECT

Non c’è speranza a questo mondo.

Se qualcosa ci ha insegnato la pandemia e il lockdown è che di certo non siamo migliorati oggi. Non più di quanto lo eravamo l’anno scorso, affacciati a un balcone.


Ma le infinite possibilità che abbiamo non sono mai abbastanza. E allora, in questo momento storico di false ripartenze, ha ancora più senso aprire uno spazio espositivo. Soprattutto se ad aprirlo è Dino Morra. Soprattutto se a inaugurare un ciclo di mostre che coprirà un arco di quasi un anno, con un ciclo di quattro doppie personali, sono due artisti che ci mettono di fronte a tutte le nostre miserie, quelle passate e quelle che verranno.

Mood/project inaugura con una doppia personale


Tra le pitture di Adelisa Selimbasic, che prendono spunto dalla transavanguardia italiana, e le installazioni, che portano insite tracce del nostro vissuto quotidiano, di Fabrizio Cicero, Dino Morra porta in città un nuovo modo di concepire l’arte contemporanea

MOOD/PROJECT | OPERA DI Adelina Selimbasic
MOOD/PROJECT | OPERA DI Adelina Selimbasic


Una finestra sul mondo nel cuore di Chiaia

Gli basta relativamente poco, un piccolo spazio nel cuore di Chiaia, una finestra sul mondo, nel mondo che si è cucito addosso, dove le opere dei due artisti trovano la giusta collocazione.


Lavori che sembrano essere stati realizzati per occupare questo spazio e solo questo. Installazioni site specific e piccoli quadri dalle inquadrature cinematografiche.

MOOD/PROJECT | opera di Fabrizio Cicero
MOOD/PROJECT | opera di Fabrizio Cicero

Opere che parlano di questi tempi strani, contrasti forti, colori acidi che sembrano acquerello a raccontarci di donne tra le mani di Adelisa.


Un modo nuovo e diverso di raccontare gli ultimi mesi, quelli chiusi e quelli fintamente aperti. Dove le difficoltà vissute e quelle percepite si confrontano e si riflettono su corpi statuari, come modelle propinate ai più e di contro sorrisi sgangherati e gesti quotidinani, realtà a confronto.


Adelisa  e Cicero: due prospettive d’arte a confronto da Mood/Project

E tutta la potenza del colore dei lavori di Adelisa Selimbasic si scontra e si incontra con le opere di Cicero, ricercatore di bellezza dove nemmeno più lui crede.

Installazioni come “mondo expert” il video nato durante la pandemia e trasmesso a pieno regime sulle televisioni, in una vetrina di elettrodomestici, ci ricordano quello che siamo diventati a distanza di quasi due anni.

Possiamo fermare tutto, chiudere le gallerie, i cinema e i teatri, attenzione però a non spegnere la televisione.  

Immagini e disegni da lui creati vanno a riformare un mondo che si sta autodistruggendo. Niente più canti di uccellini, niente pesci che tornano e tartarughe con le proprie uova.

Deflagrasse tutto che alla fine non c’è speranza e ci ritroveremo davanti a un computer cercando di capire dove e come il termine applicarsi ha perso di valore ed è diventato un concetto virtuale.

Meglio non prestarci troppo attenzione, che già non lo facciamo più.

Cosa resterà di questi primi anni venti? Una mascherina ritrovata chissà quando. Come un fossile di proiettili.

Mood/Project, un luogo di incontro e scambi culturali

Il nuovo spazio espositivo vuole essere luogo di incontro e scambio, dove artisti emergenti o affermati, collezionisti e addetti ai lavori possono entare in contatto tra loro. 

MOOD/PROJECT | Dino Morra con le opere di Adelisa Selimbasic
MOOD/PROJECT | Dino Morra con le opere di Adelisa Selimbasic

Dopo questo lungo periodo di isolamento forzato c’è questa sana voglia di tornare alla normalità.


Così possiamo darci tutti appuntamento a Chiaia e perderci nel nuovo spazio firmato Dino Morra, dove tutto è possibile, anche affacciarsi a una finestra che dà in una stanza, che porta in un corridoio che arriva in uno stretto cunicolo.

Non c’è speranza, forse è vero, però possiamo anche provare a crederci almeno un po’, per un altro po’.

Mood/Project

Via Santa Teresa a Chiaia 41, Napoli

orari di apertura: giovedì e venerdì dalle 16 alle 19, sabato 10-13

             Gli altri giorni su appuntamento

#STORYTELLER: ANTONIO CONTE

CLICCA QUI PER SFOGLIARE LA VERSIONE DIGITALE #SPECIALE #ETICO

SCOPRI IL NUOVO SPECIALE #ILLUMINATO DI #3D MAGAZINE

ORDINA LA TUA COPIA

#ISSUE22 #SPECIALE #ILLUMINATO