Mariù Adamo, dalla danza alla tv: “Amo l’arte in tutte le sue forme”

Mariù Adamo

Mariù Adamo

Napoletana innamorata di Napoli, romantica fino al midollo, con una carriera di successo senza mai aver ricevuto alcuno sconto, anzi: la storia di Mariù Adamo, volto noto del morning show Mattina 9 e oggi anche di Supergoal (nuovo prodotto di informazione calcistica su Tv Luna), è come un puzzle da 5mila pezzi.

Il suo sogno da bambina era diventare una ballerina di danza classica, ma questo è stato solo il suo primo contatto con il mondo dell’arte. Crescendo, si è laureata in Lettere classiche indirizzo archeologico, ha fatto teatro, ha studiato dizione, ha lavorato in radio, giostrandosi tra Roma e Milano. Ma era a Napoli che voleva raccogliere i frutti del suo lungo impegno, per dare il proprio contributo nel liberarla dalle tante etichette che la costringono in un ingiusto stereotipo: e così è tornata, sul suo cammino ha incontrato Canale 9 e il suo produttore Gennaro Coppola, un rapporto che le ha cambiato la vita, facendola avvicinare al giornalismo.

Mariù Adamo

Ho voluto raccontare fin da subito il bello e il buono della mia cittàsenza trascurarne le criticità, ma fare la mia parte nel capovolgere uno storytelling sbagliato su Napoli.

– spiega Mariù –
Questo suo modo di raccontare è cambiato con la pandemia?

Inevitabilmente sì: a marzo 2020 abbiamo avuto un breve stop ma la pandemia non ci ha fermato.

Abbiamo subito avuto l’intuizione di modificare il programma e siamo stati i primi in Italia a fare un intero format di due ore interamente in smart working.

Abbiamo puntato sull’informazione cercando di creare ancora più empatia con il pubblico a casa e questo ci ha premiato con i dati Auditel che sono cresciuti ulteriormente.

– spiega Mariù –
E dal punto di vista personale, che impatto ha avuto lo stravolgimento imposto dalla pandemia sulla sua vita?

Mi ha spiazzato, molto.

Speravo durasse poco, lo speravamo tutti all’inizio, ma poi ho deciso di affrontare anche questo con delicatezza, garbo e sensibilità, sia nella mia vita sia nella mia sfera professionale.

– dice Mariù –
Una donna giovane, in gamba, tenace, bella e sorridente: ora che, oltre a “Mattina 9”, conduce anche il lunedì in prima serata la trasmissione “Supergoal”, come fa a tenere insieme tutto?

Non è facile, lavoro tanto, ma nel weekend mi ritaglio il mio spazio: mi piace leggere. Libri romantici, naturalmente, ma anche storici. Sul mio comodino al momento c’è la collana di Andrea Marcolongo sui miti del mondo classico.

– dice Mariù –
Mariù Adamo
Se, chiudendo gli occhi, dovesse immaginarsi in un prossimo futuro “normale”, dove si vede?

Senza dubbio a teatro, a godermi uno spettacolo di danza classica. È lì che si possono vivere tante vite, è lì che mi sento libera davvero”. Trasparente, empatica, reale: Mariù Adamo ha in sé tutte le caratteristiche dell’informazione che propone. Ecco perché piace così tanto, e a tutti.

#STORYTELLER: CHIARA DI MARTINO

SCOPRI LO SPECIALE #ETICO DI #3D MAGAZINE

ORDINA LA TUA COPIA OMAGGIO

#ISSUE21 #SPECIALE #ETICO

Lascia un commento