Marco Mengoni e il suo nuovo brano: “Ma Stasera”

Marco Mengoni e il suo nuovo brano: Ma Stasera.

Un’esplosione di suoni e colori, quelli della Sardegna, dominano nel videoclip di Marco Mengoni, Ma stasera, girato nell’isola della Maddalena, con la regia di Roberto Ortu.

Colori che hanno dato un tocco di classe e di piena estate al brano di Marco, che pare divertirsi molto mentre corre in bici.

Marco Mengoni dipinge con la musica i colori dell’estate.

Corse senza meta, in motorino. Corse che profumano di estate, Marco pedala lungo una strada deserta, nella natura selvaggia, e si cimenta in un tuffo liberatorio in mare.

Immagini che in fin dei conti appartengo un po’ a tutti noi.

A intervallare la narrazione ci pensa la danza di un ballerino su dune bianche. Anche questo un rimando alla voglia di godere a pieno di ogni istante.

Libertà e movimento sono le dominanti anche della scena finale che vede una figura misteriosa  con un casco integrale in testa e un microfono in mano, ballare nella notte, nello scenario un po’ surreale di un distributore di benzina deserto. Per poi svelare solo alla fine la sua sorprendente identità.

Ma Stasera di Marco Mengoni è un invito a cogliere l’attimo scritto dallo stesso Marco con Davide Petrella (Musica di F. Catitti/F. Abbate/D. Petrella), il pezzo di Mengoni è la fotografia di un rapporto umano vero, complicato, ricco di contraddizioni, con i versi che si susseguono come in contrapposizione l’uno con l’altro per raccontare questa complessità.

Una canzone che è anche un invito a concentrarsi sull’attimo che sta per arrivare, un’esortazione a dare il giusto peso e valore a ogni momento di questa socialità che sta tornando, a riflettere sulla ripartenza dopo un periodo complicato.

Ripartenza che inizia proprio da  sta stasera e ci proietta in un futuro nuovo.

Tutte suggestioni che si trovano anche nel video, unite da quel sapore estivo pizzicato dal sentimento agrodolce e nostalgico che accompagna le giornate e le serate estive.

Marco Mengoni e la collaborazione con Tino Piontek Prodotto da Epic Records Italy/Sony Music Italy, Mengoni ha scelto per questo pezzo di collaborare con Tino Piontek, grande autore che vanta collaborazioni con Dua Lipa e lady Gaga.

Il dialogo tra Marco e Tino Piontek ha portato a un originale lavoro di contaminazione, partendo dal recupero di sonorità appartenenti alla nostra storia musicale, quell’italo disco degli anni’80 che ha fatto la storia del genere dance, per approdare nell’attualità del suono del 2021.

Con Ma Stasera, Marco Mengoni ci dà il ritmo dell’estateIl risultato è un pezzo funk, un incontro tra digitale e analogico, sintetico e suonato insieme, in grado di unire drum machine, basso synth e batteria elettronica con archi, piano e chitarre suonate.

Nessuno potrà più accusare Marco di essere stato proiettato nella grande musica da un talent!

Un altro successo estivo targato Italia, di uno dei più amati cantautori italiani, che sta già spopolando sulle nostre spiagge.

Marco Mengoni e il suo nuovo brano: Ma Stasera

Un’esplosione di suoni e colori, quelli della Sardegna, dominano nel videoclip di Marco Mengoni, Ma stasera, girato nell’isola della Maddalena, con la regia di Roberto Ortu. Colori che hanno dato un tocco di classe e di piena estate al brano di Marco, che pare divertirsi molto mentre corre in bici.

Marco Mengoni dipinge con la musica i colori dell’estate

Corse senza meta, in motorino. Corse che profumano di estate, Marco pedala lungo una strada deserta, nella natura selvaggia, e si cimenta in un tuffo liberatorio in mare. Immagini che in fin dei conti appartengo un po’ a tutti noi.
A intervallare la narrazione ci pensa la danza di un ballerino su dune bianche. Anche questo un rimando alla voglia di godere a pieno di ogni istante.
Libertà e movimento sono le dominanti anche della scena finale che vede una figura misteriosa  con un casco integrale in testa e un microfono in mano, ballare nella notte, nello scenario un po’ surreale di un distributore di benzina deserto. Per poi svelare solo alla fine la sua sorprendente identità.

Marco Mengoni
Marco Mengoni “Ma Stasera”

Ma Stasera di Marco Mengoni è un invito a cogliere l’attimo.

Scritto dallo stesso Marco con Davide Petrella (Musica di F. Catitti/F. Abbate/D. Petrella), il pezzo di Mengoni è la fotografia di un rapporto umano vero, complicato, ricco di contraddizioni, con i versi che si susseguono come in contrapposizione l’uno con l’altro per raccontare questa complessità.
Una canzone che è anche un invito a concentrarsi sull’attimo che sta per arrivare, un’esortazione a dare il giusto peso e valore a ogni momento di questa socialità che sta tornando, a riflettere sulla ripartenza dopo un periodo complicato. Ripartenza che inizia proprio da  sta stasera e ci proietta in un futuro nuovo.

Tutte suggestioni che si trovano anche nel video, unite da quel sapore estivo pizzicato dal sentimento agrodolce e nostalgico che accompagna le giornate e le serate estive.

Marco Mengoni e la collaborazione con Tino Piontek

Prodotto da Epic Records Italy/Sony Music ItalyMengoni ha scelto per questo pezzo di collaborare con Tino Piontek, grande autore che vanta collaborazioni con Dua Lipa e lady Gaga.
Il dialogo tra Marco e Tino Piontek ha portato a un originale lavoro di contaminazione, partendo dal recupero di sonorità appartenenti alla nostra storia musicale, quell’italo disco degli anni’80 che ha fatto la storia del genere dance, per approdare nell’attualità del suono del 2021.

Con Ma Stasera, Marco Mengoni ci dà il ritmo dell’estate

Il risultato è un pezzo funk, un incontro tra digitale e analogico, sintetico e suonato insieme, in grado di unire drum machine, basso synth e batteria elettronica con archi, piano e chitarre suonate. Nessuno potrà più accusare Marco di essere stato proiettato nella grande musica da un talent!
Un altro successo estivo targato Italia, di uno dei più amati cantautori italiani, che sta già spopolando sulle nostre spiagge.

Guarda ora il videoclip: 

MARCO MENGONI “MA STASERA”
#STORYTELLER: CIRO TUMOLILLO | MUSICA RIBELLE

CLICCA QUI PER SFOGLIARE LA VERSIONE DIGITALE

#ISSUE22 #SPECIALE #ILLUMINATO