Marco Mario De Notaris: le mie favole in diretta per viaggiare con la fantasia

#Storiediquarantena

Marco Mario De Notaris

Ho riattivato l’account facebook dopo un paio d’anni, dopo i primi giorni di lockdown.

In realtà eravamo già in lockdown dal 28 febbraio, quando, dopo aver ultimato la postproduzione del mio primo film, “La tristezza ha il sonno leggero”, tratto dall’omonimo romanzo di Lorenzo Marone, con Stefania Sandrelli e Serena Rossi, tornato da Roma molto preoccupato pensai che stare in giro sarebbe stato molto pericoloso.

Per nipoti e cugini lontani ho cominciato a leggere le favole.

Libri di casa, senza alcun intento pedagogico o performativo.

Sono in pantofole, qualche volta c’è mia figlia Lucia, qualche altra volta ho i capelli sporchi, o Lucia sta per conto suo, qualche volta Francesca, mia moglie, coordina i saluti connessa con un altro pc, qualche volta c’è casino, leggo meglio o leggo peggio.

Insomma è uno stare insieme molto quotidiano.

Poi si sono aggiunti gli amici del comune di Ostiglia, Mantova, che vivono grandi difficoltà, poi gli amici del Santobono con Emanuela Capuano partecipano alle dirette.

Si parla, si risponde, si scherza, in una dimensione assolutamente non spettacolare. 

Le dirette sono alle 18 e durano sempre 30 minuti.

Ho cominciato oltre un mese fa con “Il mago di Oz” a puntate, e spero di offrire agli amici e a chi si collega una mezz’ora di serenità inserita nella routine, una compagnia spero gradita.

Il Mago di OZ

Ci sono talmente tante incognite anche sul mio lavoro che ora non riesco nemmeno a immaginare come sarà il futuro.

Spero solo che nessuno stia ancora male. 

Comunque lo faccio per i bambini, ma anche per le mamme e i papà, quindi qua e là battute anche dirette a loro e a qualche commento in diretta.

Marco Mario De Notaris

Instagram

Attore | Regista | Sceneggiatore

Leggi anche ### TIZIANA SANNA: L’ARTE È LA MIA CATARSI

Lascia un commento