Loredana Troise racconta Napoli con gli occhi di 31 artisti

SERGIO RICCIO, Via Tasso, ottobre 1999, dalla mostra Vesuvio, catalogo Electa Napoli 2002

Loredana Troise racconta Napoli

Una metropoli dall’indubbio fascino con una miriade di lati oscuri.

Bella, intrigante e maledetta, Napoli continua a essere una calamita per tanti creativi che da lei non riescono proprio a staccarsi.
Biaggio Ippolito – Panorami

Perché scegliere di rimanere a Napoli nonostante tutto? Da questo interrogativo parte 31 Artists self-portraits living in Naples, il nuovissimo libro di Loredana Troise (Rogiosi Editore), accompagnato dai testi di Andrea Viliani, Vincenzo Trione, Mario Franco, Gabriele Romeo e arricchito dai contributi di Raffaella Morra, Amedeo Benestante, Vittorio Avella, Biagio Ippolito, Sergio Riccio, Danilo Donzelli, Peppe Esposito, Dario Assisi e Riccardo Maria Cipolla.

PEPPE ESPOSITO via Napoli 2015
Un’analisi, dunque, sull’attività di 31 artisti, solo alcuni tra i tanti di cui si compone il panorama artistico partenopeo, in vero sempre molto gremito e variegato.

Sulle motivazioni che sottendono alla scelta di restare ancorati alle proprie origini, nonostante gli innumerevoli disagi che una città come Napoli dà, come una sorta di conditio sine qua non, per chi decide di viverci e lavorarci.

Nonostante molti di loro siamo più che addentro a scenari culturali di respiro internazionale.

AMEDEO BENESTANTE-NAPOLI DAL BELVEDERE DEL mUSEO HERMANN NITSCH, 2020

Il perché si rivela nel racconto personale che ognuno di loro ha modellato su quanto della Napoli umana ha raccolto e vissuto intimamente.

Napoli nella sua contraddittorietà si rivela tessuto vivo di risorse spirituali, di rimedi contro la perdita del sé e del suo disconoscimento.

Benché indotti a misurarsi con una forma pneumatica di espressione altra dalla loro pratica, 31 artisti hanno scritto Napoli nelle sue forme pungenti di significato, senza preconcetti né chiusure, mostrandocela in una dimensione intima e soggettiva.

– scrive Loredana Troise-

La pubblicazione gode del patrocinio del Museo Madre (matronato), della Fondazione Morra, della E-M Arts, del Comune di Napoli.

#STORYTELLER: FRANCESCA PANICO

SCOPRI LO SPECIALE #ETICO DI #3D MAGAZINE

ORDINA LA TUA COPIA OMAGGIO

Lascia un commento