“La mano de Dios” L’omaggio dell’artista Nello Petrucci a Maradona

La Mano De Dios

La mano de Dios

Il Pibe de oro in sospensione, in uno stato di “elevazione” che ricorda i mondiali dell’86 e quel goal segnato con “la mano di Dio”, è l’opera che Nello Petrucci ha dedicato al suo idolo Diego Armando Maradona.

È così che Petrucci onora il ricordo del suo mito, realizzando un’opera di street art fuori al San Paolo.

Il tributo artistico “La mano de Dios”, è stato installato mentre i tifosi del Napoli trasformavano lo stadio in un “santuario”, tra cori, candele, fiori, sciarpe, poster e fumogeni rossi.

4 metri in halftone e carta per rendere omaggio al suo mito, una simbolica ascensione che avviene in quello che è il suo tempio, lo Stadio San Paolo, ed in particolare nel piazzale antistante la Curva B,  poco distante da un enorme striscione biancazzurro con il volto di Maradona e la scritta «The King». 

LA MANO DE DIOS

Un personaggio che trascende il calcio, che è sempre stato “oltre”, dentro e fuori dal campo.

commenta Petrucci.
La nuova creazione di Street art, realizzata a “caldo” e dedicata a quel genio e sregolatezza del calcio internazionale, lascia il segno e accompagna metaforicamente Diego Maradona, alla stregua di un Dio pagano, nell’ultimo viaggio verso l’aldilà.

SCOPRI LO SPECIALE #ETICO DI #3D MAGAZINE

ORDINA ORA LA TUA COPIA IN OMAGGIO

Lascia un commento