La 59esima Biennale d’Arte di Venezia apre con “Il latte dei sogni”

59esima BIENNALE D'ARTE DI VENEZIA
59esima BIENNALE D'ARTE DI VENEZIA

La 59esima Biennale d’arte di Venezia

Il latte dei sogni è il titolo scelto per la 59esima Esposizione Internazionale d’arte di Venezia e a curarla per la prima volta è una donna, Cecilia Alemani.

Il nome della Biennale d’Arte, in programma fino al 27 novembre 2022, si ispira al libro di favole dell’artista surrealista Leonora Carrington che descrive un mondo magico in cui è concesso cambiare, trasformarsi, diventare altro da sé.

Le creature fantastiche di Carrington ci accompagnano in un viaggio immaginario attraverso le metamorfosi dei loro corpi e nuove definizioni dell’umano.

– spiega la curatrice Cecilia Alemani.

La 59esima BIENNALE D'ARTE DI VENEZIA
59esima BIENNALE DI VENEZIA

La 59esima Biennale d’arte di Venezia, una riflessione sul momento storico attuale

Uno stimolo a riflettere su questioni esistenziali antiche, come le differenze tra uomo e natura o il rapporto tra individuo e tecnologia, ma anche su argomenti di stringente attualità.

Il rimando evidente è al momento storico attuale caratterizzato da instabilità e incertezza in cui, tra pandemia e conflitti, è la sopravvivenza stessa dell’uomo ad essere minacciata.

Senza dimenticare i cambiamenti climatici in corso a livello planetario, che inchiodano l’essere umano a grosse responsabilità non più rinviabili.

La 59esima BIENNALE D'ARTE DI VENEZIA
59esima BIENNALE DI VENEZIA

Biennale di Venezia: ulteriori informazioni

La manifestazione si snoda tra il Padiglione Centrale, i Giardini e l’Arsenale, includendo 213 artiste e artisti provenienti da 58 nazioni

Sono, invece, 26 le artiste e gli artisti italiani, con il Padiglione Italia a cura di Eugenio Viola, 180 le prime partecipazioni alla mostra internazionale, 1433 le opere e gli oggetti esposti, 80 le nuove produzioni.

Il latte dei sogni non è una mostra sulla pandemia ma registra inevitabilmente le convulsioni dei nostri tempi.

In questi momenti, come insegna la storia della Biennale di Venezia, l’arte e gli artisti ci aiutano a immaginare nuove forme di coesistenza e infinite possibilità di trasformazione.

– continua Alemani –

#STORYTELLER: MARIA NOCERINO

CLICCA QUI PER SFOGLIARE LA VERSIONE DIGITALE #SPECIALE #ETICO

SFOGLIA LO SPECIALE #ILLUMINATO DI #3D LATO YIN #COVERSTORY ACHILLE SCUDIERI

SFOGLIA LO SPECIALE #ILLUMINATO DI #3D LATO YANG #COVERSTORY FRANCO SILVESTRO

ORDINA LA TUA COPIA CARTACEA #SPECIALE #UMANITÀ

#ISSUE #SPECIALE #UMANITÀ