JE STO VICIN A TE: l’asta solidale della Fondazione Cannavaro Ferrara per la lotta al Covid-19

Fondazione Cannavaro Ferrara

JE STO VICIN A TE: l’asta solidale della Fondazione Cannavaro Ferrara

A Napoli decine di iniziative di solidarietà sono nate durante l’emergenza del Coronavirus. La città partenopea si è particolarmente distinta per la rete di sostegno che è riuscita a creare in questo periodo.

Tra le tante iniziative la Fondazione Cannavaro – Ferrara, già impegnata nella realizzazione di progetti sociali a favore di bambini e giovani ha promosso il progetto Je sto vicino a te, dal titolo di una famosa canzone di Pino Daniele. 

La fondazione ha coinvolto i più famosi calciatori nati a Napoli o in Campania che hanno donato alcune delle loro maglie per un’asta benefica contribuendo così al fabbisogno delle famiglie in difficoltà.“È stata una importante dimostrazione di sensibilità da parte di amici di Ciro e Fabio – spiega Vincenzo Ferrara, direttore della Fondazione, e fratello di Ciro – hanno donato un pezzo della loro vita, della loro carriera per un fine nobile come la beneficenza”.

Il collezionismo di maglie match worn, di maglie indossate, sta riscuotendo un successo importante negli ultimi anni, anche grazie all’avvento dell’e-shop: la messa all’asta di maglie da calcio, naturalmente certificate ed autenticizzate, ha interessato tanti collezionisti che cercano di accaparrarsi il cimelio sportivo del proprio calciatore preferito.

Palladino ha messo all’asta la maglia dell’esordio in nazionale, Mertens quella della partita con il Barcellona, Immobile quella con cui ha vinto l’ultima coppa Italia con la Lazio e ancora Insigne, Quagliarella, Stendardo, anche il Pocho Lavezzi, tutti insieme per la città di Napoli.

Il pezzo più ambito della collezione: la maglia numero 10 di Maradona, dell’Argentina, messa all’asta proprio dal presidente della Onlus, Ciro Ferrara, una maglia storica che risale all’epoca del suo esordio in nazionale nel 1987. “ Ad aggiudicarsela Andrea Cattoli, il procuratore di Giovinco, per la cifra di 55mila euro, anche Dybala e Papu Gomez avevano partecipato all’asta; quella di Mertens, invece, se l’è aggiudicata il presidente De Laurentiis.

L’asta si è conclusa circa quindici giorni fa, e nella settimana scorsa abbiamo raccolto la prima trance dei 100mila euro complessivi derivati da questa iniziativa.

Abbiamo già messo in funzione la macchina della solidarietà – spiega Vincenzo Ferrara – per aiutare le famiglie che più necessitavano di beni essenziali, come pasta, farina, pane, uova”. Napoli ha risposto positivamente anche grazie alla Onlus dei due campioni Ferrara e Cannavaro: “La nostra Fondazione è al fianco di famiglie e bambini per offrire un contributo concreto a chi vive un momento difficile. Con l’aiuto della protezione civile abbiamo distribuito anche un numero considerevole di mascherine e guanti in lattice, ormai fondamentali nella quotidianità”.

Michele Bellame

LEGGI ANCHE ### IL MADE IN ROMAGNA DI FEDERICO CINA

Lascia un commento