Intervista a Floraleda Sacchi, in concerto per arpa e live electronics a Palazzo Caracciolo

Floraleda Sacchi torna a Napoli con un nuovo progetto, un concerto per arpa e live electronics, sabato 25 novembre a Palazzo Caracciolo.

«Il live si compone di suoni elaborati in tempo reale e registrati – racconta l’artista -. La naturale modernità del concerto attira un pubblico trasversale. Non è un live di musica classica né hip hop, ma raccoglie l’interesse di chi ama l’una e l’altro».

Un talento impossibile da riprodurre e una sperimentazione, tra classica ed elettronica, che in passato era demandata al solo pianoforte. Floraleda Sacchi ha preferito la strada inedita dell’arpa e, con questa, ha accettato altre sfide: «Dopo anni nella grande industria discografica, in cui la mia musica è stata ‘classificata’, ho deciso di creare una mia etichetta. Da questa scelta è nato il mio nuovo CD, “Darklight”, distribuito internazionalmente da Naxos, e un libro. Non è più tempo di cercare un posto fisso in orchestra. Per superare il momento di stallo dell’industria musicale bisogna diventare imprenditori di se stessi. E non sono l’unica a pensarlo!»

L’arpista ha da poco iniziato un tour mondiale, toccando molte città d’Italia, e continuerà, con il nuovo anno, arrivando in Cina, in Thailandia e in Nord America.

«Cerco di rendere ogni concerto unico – conclude l’arpista -. A Napoli, oltre ai brani tratti da “Darklight”, ci saranno diversi inediti. Credo che ogni esperienza live debba essere in qualche modo unica e sono davvero felice di poter suonare in una location incantevole come Palazzo Caracciolo».

 

Save the date:
25 novembre ore 19.30
Floraleda Sacchi in concerto per arpa e live electronics
Palazzo Caracciolo Napoli – MGallery by Sofitel

 

Emma Di Lorenzo

Lascia un commento