Il primo festival di Sky Arte porta a Napoli la “Rigenerazione” della creatività

Si accendono su Napoli i riflettori del primo Festival indetto da Sky Arte per una tre giorni, dal 5 al 7 maggio, piena di eventi, mostre, incontri e concerti, il cui leitmotiv sarà la “Rigenerazione”.  Sono moltissime le location che daranno spazio agli eventi: dal museo MADRE a Villa Pignatelli, da via Caracciolo alla basilica di San Gennaro. In questo primo weekend di maggio, Napoli verrà riempita dai colori di tanti artisti diversi, ballerà con la musica di grandi autori italiani ed internazionali, in una perfetta integrazione con il territorio riempiendo piazze e strade. Verrà infatti registrata una puntata speciale di Muro, programma Sky dedicato alla street art, e la città sarà coinvolta in un progetto degli studenti dell’Accademia di Belle Arti che culminerà con un’installazione al centro storico.

La “Rigenerazione” è quella della creatività, dell’arte intesa in ogni sua forma e che verrà celebrata in tutte le declinazioni possibili: cinema, teatro, musica, animazione, fotografia e tanto altro. I protagonisti saranno tantissimi, solo per citarne alcuni: Manuel Agnelli, Vinicio Capossela, Erri de Luca e Geppi Cucciari.

Non mancheranno, inoltre, workshop creativi per i più piccoli, laboratori di Legambiente e installazioni artistiche sul lungomare della città.

Per tutte le informazioni e le iniziative basta collegarsi al sito: www.festivalskyarte.com

 

Giuliana Mastroserio