IL MONDO DELLA MODA CON ALESSANDRO LEGORA

Alessandro Legora |Silvia Toffanin a Verissimo

ALESSANDRO LEGORA

Lo stilista Alessandro Legora ci apre le porte della sua Maison raccontandoci il lungo lavoro creativo che precede il lancio di una collezione: arteviaggi per il mondo e, soprattutto, sensibilità nei confronti del cambiamento

La donna legoriana

In ogni intervista che rilascio ribadisco sempre: la legoriana è una donna guerriera.

Credo che la donna oggi sia più dinamica, dovendo ricoprire più ruoli insieme: è mamma, moglie, amante, imprenditrice, diplomatica. 

Il genere femminile ha il dono del multipotenziale. 

Io amo esaltare la femminilità delle mie clienti, ma ricordo che la legoriana è stata anche una donna androgina”

Ho vestito più volte le mie modelle con blazer, tailleur, gilet; ma sempre con l’aggiunta di qualche dettaglio femminile, come una camicetta di seta scollata sotto la giacca. 

Adoro gli outfit sensuali che strizzano l’occhio all’armadio maschile.

Tuta Second skin Alessandro Legora Autunno-Inverno 2019

Cosa racconti attraverso il tuo brand?

Credo di raccontare soprattutto il mio concetto di eleganza personalità.

Le donne che vesto esibiscono spesso le proprie curve con outfit grintosi e dimostrano comunque gran classe.

Inoltre, noi maison abbiamo il compito di proporre il nostro immaginario artistico al pubblico, ma la donna deve farlo proprio

Alessandro Legora | Manila Nazzaro al Gfvip 2021-22
Alessandro Legora | Manila Nazzaro al Gfvip 2021-22

Qual è la parte del tuo lavoro che preferisci?

Adoro la fase creativa che precede il lancio della collezione.

Prima di proporre un progetto ho bisogno di ascoltare cosa dice il mondo: me ne vado in giro per LondraParigi e New York e visito i mercati di tendenza

Cerco di capire quali sono le esigenze delle donne e come la moda sta cercando di esprimerle.

Quando torno in atelier, il lavoro del mio team è quello di creare un fil rouge che metta insieme le diverse idee importate da fuori e crei coerenza nella collezione

Alessandro legora | Manila Nazzaro al Grande Fratello Vip 2021-22

E la parte che ti piace meno?

In questo lavoro sei sempre pieno di iniziative e vuoi che le tue idee siano personali.

Ma in un mondo dominato dalle grandi catene fast-fashion, dove la moda è diventata preconfezionata, è difficile rivendicare il valore del Made in Italy e soprattutto proteggere l’unicità delle proprie creazioni

Il Parere di Alessandro Legora sui trend 2021-2022 secondo Vogue

Le tute “second skin: Nella collezione autunno-inverno 2019 ho creato delle tute “seconda pelle” di tessuto tecnico, con rush sulle spalle, e le ho abbinate a spolverini lunghi e smoking maschili.

Le riproporrò nella collezione dell’anno prossimo

Pailettes e frange: Le paillettes sono un must nel guardaroba di ogni donna e nella collezione di ogni stilista.

In ogni mio progetto non mancano mai capi strong con frange importanti e paillettes di qualità.

Anche se si tratta di elementi inflazionati, non passano mai di moda

Cappotti XXXL: Non mi dispiacciono i volumi oversize, anche se credo che oggi le donne nutrono un fortissimo desiderio di femminilità che la moda deve esaudire

Il marrone che sostituisce il nero: Odio il marrone.

So bene che è un colore neutro adattabile a differenti palette colori ma per me dovrebbe essere abolito da qualunque armadio femminile

#STORYTELLER: BENEDETTA SABATANO

CLICCA QUI PER SFOGLIARE LA VERSIONE DIGITALE #SPECIALE #ETICO

SFOGLIA LO SPECIALE #ILLUMINATO DI #3D LATO YIN #COVERSTORY ACHILLE SCUDIERI

SFOGLIA LO SPECIALE #ILLUMINATO DI #3D LATO YANG #COVERSTORY FRANCO SILVESTRO

ORDINA LA TUA COPIA CARTACEA

#ISSUE22 #SPECIALE #ILLUMINATO