7 minuti per rimettersi in forma con l’HIIT

HIIT Fit
Fonte: Immagine Fit'n Tips

È finito il tempo delle sedute lunghe in palestra, delle ore passate a pedalare su una cyclette senza ottenere nessun risultato: l’allenamento si evolve e cambia forma, sorgono nuove tecniche sempre più efficaci, ma soprattutto di breve durata. Sembra un sogno potersi allenare solo 7 minuti al giorno e iniziare a scolpire il proprio corpo, invece è esattamente così.

HIIT Fit

Fonte: Immagine Fit’n Tips

Non è un miracolo, si chiama HIIT (High Intensity Interval Training) e consiste in un allenamento ad alta intensità, dove si lavora sul proprio massimale, superando l’80% del proprio massimale cardiaco. Detto in altri termini, lavorerete duro, ma ridurrete i tempi, causando un bello shock al vostro corpo, che si tradurrà in un miglioramento delle vostre capacità cardio-respiratorie e della vostra resistenza. L’importante è non prendere pause tra un esercizio e un altro (non esiste che su 7 minuti di lavoro, due li sprecate controllando il telefono oppure aggiustandovi i lacci delle scarpe o i capelli). Preparatevi e dateci dentro e vedrete che 7 minuti di lavoro e tre di defaticamento saranno sufficienti.

Non si tratta solo del tempo effettivo di lavoro: questo training ad alta intensità, infatti, continua a fare il suo effetto anche dopo l’allenamento. Si tratta di quell’effetto definito come “after burn”. Esatto, avete capito bene: continuerete a bruciare più calorie anche a riposo, nell’arco delle 48 ore successive all’allenamento. Questi picchi di lavoro generati dall’HIIT infatti, comportano un aumento del metabolismo che il corpo mette in atto come meccanismo adattivo di risposta in seguito allo sforzo compiuto.

Cosa chiedere di meglio, allora? Potenziamento, attività cardio e tonificazione, tutto in un solo allenamento! E la cosa eccezionale è che potete allenarvi sfruttando i principi dell’HIIT a qualsiasi livello sia la vostra preparazione atletica e per qualsiasi obiettivo. Ovviamente, i principianti utilizzeranno pesi più leggeri o esercizi a corpo libero, le attività di dimagrimento prevedranno di concentrarsi soprattutto su esercizi cardio ad alta intensità (burpees, jumping squats, affondi in movimento) mentre per il potenziamento, preferiremo esercizi con i kettlebell, i bilancieri o i TRX. Ognuno troverà un allenamento ad intervallo adatto a sé, ma soprattutto potrà combinare una serie di pochi esercizi efficaci da ripetere in circuito (2 o 3 volte, in base alla propria velocità di esecuzione) e da variare ad ogni allenamento.

Allenatevi così ogni mattina per dare una bella smossa al metabolismo, fare il pieno di adrenalina e sentirvi forti e in forma per tutta la giornata!

di Flavia Bizzarro

Lascia un commento