Lo splendore della Giordania: il Mar Morto

MAR MORTO

Nel cuore del Medio Oriente, tra Israele, Giordania e Cisgiordania, esiste un luogo straordinario che almeno una volta nella vita consiglio di visitare: il Mar Morto, situato nella Rift Valley conosciuta come Grande Fossa Tettonica che si estende per grandezza dalla Siria sino al Mozambico.

Il Mar Morto non è un vero e proprio mare, piuttosto un enorme lago salato confinato nella depressione più bassa della Terra.

Infatti questa meraviglia mediorientale è situata nella parte più bassa (visitabile) del pianeta e la sua salinità è così alta da non permettere flora o fauna nelle sue acque, in lingua ebraica è infatti chiamato “Mar del Sale”.

Ciò che rende speciale ed unico questo luogo è l’impossibilità di immergersi completamente in acqua, infatti grazie all’intensa salinità che va ben oltre il 30%, resterete a galla.

È praticamente impossibile andare a fondo, potrete leggere comodamente un giornale o un libro e dedicarvi a scattare simpaticissime foto, vi sembrerà di essere seduti su una sdraio.

Il Mar Morto rappresenta quindi il luogo ideale per rilassarsi, è perfetto per rigenerare il corpo e la mente.

MAR MORTO

È una tappa per molti visitatori che scelgono un viaggio spirituale lungo la Terra Santa, o chi semplicemente vuole ammirare le bellezze della Giordania e dintorni.

Un’ottima tappa per gli amanti del fitness e del benessere: potrete sperimentare il trattamento dei fanghi o alcune soluzioni saline adatte alla pelle, infatti il sale presente  è quello degli oceani ma in quantità estreme.

Potrete acquistare i pacchetti del sale del Mar Morto nei vari punti vendita come souvenir. Non perdete assolutamente i fantastici tramonti: i colori del cielo riflessi sulle acque sono davvero un’esperienza indimenticabile.

Il Mar Morto ha anche un passato storico glorioso, è stato infatti nel corso dei secoli meta preferita di numerosi re, imperatori, mercanti, profeti e pellegrini.

Si narra addirittura che Erode il Grande e Cleopatra fossero assidui frequentatori di questo incredibile luogo dalle proprietà curative.

Le sue acque, conosciute fin dai tempi dei romani, possiedono ancora oggi tali proprietà e utilizzate soprattutto per la cura delle malattie della pelle grazie al basso livello di raggi UV e dall’alto tasso di ossigeno che rappresentano un toccasana per la salute, l’alta concentrazione di minerali, tra cui il calcio e il magnesio che sono utili rimedi contro le allergie e le infezioni delle vie respiratorie, il bromo facilita il rilassamento, lo iodio ha effetti benefici sulle disfunzioni ghiandolari e il fango è ottimo per la cura della pelle. 

LUCA NAPOLEONE

Essendo una vera e propria perla naturale, presente in un contesto paesaggistico come quello del Medio Oriente, il Mar Morto è ritenuto la “Meraviglia più bassa del mondo”.

È destinato gradualmente a scomparire per via del bilancio negativo tra evaporazione e acqua immessa.

Il mio consiglio è di includere nel vostro itinerario di viaggio un’escursione o magari una notte qui.

Godetevi ogni singolo minuto in questa meravigliosa area naturalistica, vi garantisco che sarà un’esperienza fantastica.

#STORYTELLER: LUCA NAPOLEONE

LEGGI ANCHE ### ALLA SCOPERTA DEL MONDO ARABO

Lascia un commento