Francesca Alotta:”Diversa” il nuovo singolo

Francesca Alotta
Francesca Alotta

FRANCESCA ALOTTA

Il suo nuovo singolo è uscito sul finire del 2021.

Parla di una storia vissuta da vicino, di una ragazza omosessuale rifiutata dalla sua famiglia, diventata addirittura anoressica e costretta a subire vessazioni indicibili per le sue scelte.

Lei è Francesca Alotta, cantante e figlia d’arte di origini siciliane, reduce dall’ultima edizione del format “Tale e Quale Show”.


Con le bambole non ci ho mai giocato, preferivo il calcio, ero un maschiaccio.

– racconta Alotta.


Cantante che tutti associano inevitabilmente al Festival di Sanremo, per quel rapporto indissolubile che si è creato, scoccando come una scintilla, la prima volta che ha solcato il prestigioso palcoscenico del Teatro Ariston, nella città dei fiori, raggiungendo la notorietà del grande pubblico.

Francesca Alotta
Francesca Alotta | Ph.Carlo Bellincampi



Chi è Francesca Alotta, oltre Sanremo


Performer e interprete particolarmente apprezzata per le sue qualità canore e la versatilità artistica che la contraddistingue, Francesca è anche e soprattutto una donna forte, volitiva, orgogliosa, originale: sui generis, come diremmo noi di 3D.

E, in questo modo, si racconta in esclusiva in un’intervista per i lettori del nostro magazine, senza celare le proprie convinzioni, profonde, mettendo a nudo le sue passioni e i suoi desideri.

In merito alle discriminazioni, declinate e considerate a tutti i livelli, non solo da un punto di vista sessuale, ma anche del colore della pelle o delle differenze religiose.

la non accettazione delle diversità (tipica della società contemporanea) sia una cosa molto brutta, perché genera violenza e non suscita empatia tra le persone.



Francesca giudica orribile l’applauso così volgare scattato in Parlamento all’affossamento della legge Zan, dimostrazione di quanto ci sia ancora oggi da combattere su certi temi e di quanto la musica sia fondamentale per smuovere le coscienze e arrivare al cuore di ciascuno.

Francesca Alotta
Francesca Alotta | Ph. Carlo Bellincampi


Francesca Alotta, la musica come strumento per dare voce ai più indifesi

Richiamando le parole contenute nel testo di “Diversa”, accenna alla lotta contro l’ipocrisia, evoca la voglia di andar via della protagonista, una sua amica, invitando ad amare così come si è, ad andare oltre e a guardare nell’anima.

Ritiene fondamentali le questioni sociali, convinta che:


 
bisogna fare qualcosa di buono, avendo la possibilità di dare voce a chi non ce l’ha.


Francesca evita haters e followers strani che si pongono male.

Intenzionata a lanciare un messaggio importante, fondato sul rispetto, ritenendosi fortunata per la comunione di emozioni e di intenti che ha con i suoi fan, con alcuni dei quali ha stretto rapporti di amicizia sinceri: il virtuale che diventa reale – sorride.


Francesca Alotta e il suo nuovo singolo

Nel 2022 sarà in giro con una tournée di lancio del disco arrangiato da Max Marcolini, con pezzi recitati e dalla valenza teatrale, che la vedrà cimentarsi al piano e persino alle percussioni per esibire tutte le sfumature delle sue movenze e le corde della sua vocalità

Finalmente si realizza un sogno nutrito sin da bambina.

Da quando in casa, in vernacolo palermitano, mi chiamavano affettuosamente “vastasa”, per la mia esuberanza indomabile, scalpitante, da ribelle che non accetta imposizioni e preferisce il calcio alle bambole.

#STORYTELLER: FABIO FALABELLA

CLICCA QUI PER SFOGLIARE LA VERSIONE DIGITALE #SPECIALE #ETICO

SFOGLIA LO SPECIALE #ILLUMINATO DI #3D LATO YIN #COVERSTORY ACHILLE SCUDIERI

SFOGLIA LO SPECIALE #ILLUMINATO DI #3D LATO YANG #COVERSTORY FRANCO SILVESTRO

ORDINA LA TUA COPIA CARTACEA #SPECIALE #UMANITÀ

#ISSUE #SPECIALE #UMANITÀ