Da Caliendo. Storie e identità di una vera Osteria di Mare

Osteria da Caliendo

Osteria da Caliendo

Si affaccia sul suggestivo Golfo di Pozzuoli, a due passi dal centro di Bacoli, a due passi dal mare, simbolo di tradizione da oltre un ventennio. Franco Di Fraia, il titolare, proviene da una famiglia di pescatori flegrei il cui soprannome “gente e caliendo” ha ispirato il nome dell’Osteria. 

Dalla sua passione e la buona cucina, Franco, giovane e ambizioso, lascia la sua terra per attraversare l’Atlantico e inseguire il sogno Americano: un ristorante Italiano in Nord America . 

Erano i mitici anni 80, quelli della “Popmusic” a stelle e strisce e del comfort food italo-americano rappresentato dagli spaghetti and meatballs, dalla chicken parmigiana  e dalle famose fettucine Alfredo, che raccontano ancora oggi inevitabilmente, un pezzo di storia dell’emigrazione Italiana.

Osteria da Caliendo

Consapevole di una scelta  troppo visionaria, lontana dai gusti dei Pennsylvania Dutch, Di Fraia faticó molto a trovare una sua vera identità gastronomica e il suo locale divenne in poco tempo un infelice compromesso segno inequivocabile di tempi ancora acerbi per una ristorazione Made in Italy.

Voglio essere padrone di me stesso e avere un ristorante mio per proporre ai clienti piatti originali e tradizionali che racchiudano l’essenza dei sapori del mare. Se dovessi riuscire nel mio intento  ritornerei a casa mia. – esordisce Franco Di Fraia -. 

Nel 1997 la grande svolta. Chiude i battenti in Pennsylvania e apre a Bacoli Da Calendio “Osteria di Mare”. Oggi i coperti sono circa quaranta. L’atmosfera è informale, confortevole e rilassante.

L’ arredamento è semplice e curato nei dettagli, dai colori pastello, allegri che si fondono perfettamente con lo stile di una originale osteria di mare. Franco si occupa della scelta delle materie prime che provengono da un peschereccio e da una paranza bacolese.


Il menù è proposto secondo il pescato locale del giorno, invidiabile per freschezza e varietà. L’executive chef Cristian Guida, segue i dettami della semplicità, rivolgendo alle ricette un’attenzione minuziosa che parte dalla passione e dalla conoscenza del prodotto. 

Le pietanze profumano di mare e raccontano di fondali marini e sapori iodati. Dalla freschezza dei crudi di pesce alla proposta dei piatti più ricercati, le gustosissime linguine ai ricci di mare e un singolare  pesto di cozze, meritano l’assaggio.

 Un’esperienza culinaria delle più veraci che sorprendono e regalano genuine emozioni. Oggi le tradizioni fanno parte delle nostre radici. Le radici per Franco De Fraia significano anche stare con i piedi per terra e rispettarla, così come rispetta il mare, i clienti, le tradizioni stesse.

Davide Milone

LEGGI ANCHE ### UNA RICETTA PER VOI DELLO CHEF CARLO SPINA

Lascia un commento