Costiera Amalfitana, un sogno a occhi aperti

COSTIERA-AMALFITANA
COSTIERA-AMALFITANA

Costiera Amalfitana

Chi non è mai stato a Positano, Scala, Ravello ha perso qualcosa.  Perchè l’emozione della Costiera Amalfitana, tra classici e novità, non si può raccontare.

Quanta bellezza in un piccolo lembo di terra: la Costiera Amalfitana, che ovunque vai regala l’emozione di una magia.

In Costiera Amalfitana con l’arte di Lello Esposito Panorami, atmosfera, profumi e sapori tipici di un luogo irripetibile.

Lello Esposito
Lello Esposito

Dove tornare sempre per trovare tutto esattamente come si è lasciato o per scoprire novità che esaltano il piacere di un nuovo viaggio. Come Vulcano Cuore la mostra di Lello Esposito all’Hotel Le Agavi di Positano.

COSTIERA AMALFITANA | Hotel Le Agavi Positano
COSTIERA AMALFITANA | Hotel Le Agavi Positano

Chi non c’è mai stato non immagina quanto la posizione dell’albergo sia indovinata e suggestiva. Il panorama di stupefacente bellezza lascia ripetersi in mente un jingle di fortuna per essere nati qui o qui vicino.

La mostra, visitabile fino a ottobre nei vari ambienti dell’hotel, è un bel pretesto per entrarvi. Miti e paesaggi: la Costiera Amalfitana secondo Lello Esposito Anche perché il simbolismo proposto da Esposito tra dipinti e sculture, non fa che esaltare ogni reminiscenza di mito.

Dalla sirena Partenope, che si rigenera simbioticamente in corno, per una nuova e più fattiva vitalità, alla testa di gallo scultura in alluminio, omaggio di Esposito a Positano. Al “suo” arcipelago de Li Galli, alle storie, ai miti e leggende che da sempre animano questi luoghi.

In Costiera Amalfitana per visitare Scala

Ma per chi è più sul classico c’è un modo per ritrovare la costiera così come era negli anni ’60.

COSTIERA AMALFITANA | Ristorante Zi'Ntonio
COSTIERA AMALFITANA | Ristorante Zi’Ntonio

Basta andare a Scala, lo splendido paesino arroccato sopra ad Amalfi e di fronte a Ravello, e non c’è bisogno di aggiungere altro. Qui il Ristorante Zi ‘Ntonio, ha appena compiuto i suoi primi sessant’anni. Rimane per molti un luogo simbolo, dove hanno pranzato tra gli altri Anita Ekberg, Domenico Rea e Woody Harrelson.

Alla terza generazione con Antonio e Lucia Ferrigno, fieri di mantenere la memoria del nonno Antonio, si è sulle tracce di un tempo più antico, familiare, fuori dai circuiti turistici convenzionali dei nostri giorni. E proprio per questo il ristorante risulta ancora autentico e da scoprire, tra cucina genuina, prodotti locali e tradizione.

A Ravello tra paesaggi mozzafiato e tante altre sorprese

Scoperta continua che accompagna in Costiera con il rischio di essere ripetitivi nell’affermarlo, ma è perciò che non stupisce che The Pink Closet, boutique deliziosa quanto originale sia nata proprio qui a Ravello come prezioso tassello che va ad aggiungersi agli spazi dell’hotel Palazzo Avino. Da visitare, soprattutto al femminile, altrimenti ancora si è perso qualcosa. Firmata dall’architetto Cristina Celestino Pink closet è un invito che non si può declinare.

COSTIERA AMALFITANA |The Pink Closet
COSTIERA AMALFITANA |The Pink Closet

Immaginavo un luogo intimo e femminile dall’atmosfera delicata. Una stanza delle meraviglie per contenere capi e accessori frutto di un’attenta ricerca. Cristina ha dato vita a questo sogno con la poesia e l’eleganza che la contraddistinguono. Volevo che il mio “closet” dei sogni diventasse realtà e ora ha una forma reale e definita grazie a questo progetto..

racconta Mariella Avino, managing director della boutique
#STORYTELLERE: ANNALISA TIRRITO

CLICCA QUI PER SFOGLIARE LA VERSIONE DIGITALE #SPECIALE #ETICO

SCOPRI IL NUOVO SPECIALE #ILLUMINATO DI #3D MAGAZINE

ORDINA LA TUA COPIA

ISSUE22 #SPECIALE #ILLUMINATO

Lascia un commento