Bambini e tecnologia. Come educarli?

Cosa fanno i genitori contemporanei per non far frignare i propri pargoli? Danno loro i propri smartphone. I cellulari di ultima generazione costituiscono un’utile alternativa ai cartoni animati sopperendo ogni santo giorno alle necessità ludiche dei bambini.

Ma i bambini sanno realmente utilizzare la tecnologia in maniera consapevole?

E voi, sapete cos’è il “coding“?

Lo abbiamo chiesto a Sonia e Loredana China, due giovani donne che hanno lanciato nel 2015 Tinkidoo, una startup innovativa che educa i bambini all’utilizzo consapevole della tecnologia attraverso giochi e laboratori digitali. «Non permettiamo che i nativi digitali restino analfabeti della tecnologia, in grado di utilizzare le funzioni a scatola chiusa senza conoscerne i linguaggi», ma puntiamo ad educare e formare i cittadini digitali del domani.

 

Fabrizio Brancaccio

 

 

Ti interessa questo articolo?

Scarica il n.8 di luglio dal sito www.magazine3d.it oppure acquista la tua copia presso il punto vendita Idea Bellezza Grandi Profumerie più vicino a te. Troverai la versione integrale di questo articolo e 100 pagine di interviste, inchieste e approfondimenti.

Lascia un commento