Antonella Antes Esposito: “Non Vita,Targata COVID 19
”

#STORIEDIQUARANTENA

Ho sempre vissuto immersa in apnea nella mia solitudine ma questo è troppo!
De Maggio vidi la luce, l’aria frizzante, il sole splendente, intorno tutto fiorisce a vita nuova, comitive allegre s’odono ciarlare di questo e di quello, il profumo della bella gioventù invade i vicoli della mia Napoli.

Maggio anticipa l’estate, tutti noi la aspettiamo, non la si può fermare, con gioia la si progetta al mare, in montagna tutti insieme, tutti insieme?

Marzo duemila venti la primavera si presenta guardinga e con la mascherina all’ultimo grido, cosa ci sta accadendo? L’umanità ostaggio di un nemico oscuro, troppo piccolo quanto beffardo.

Non mi piace, non ci piace che follia è mai questa? Abbiamo paura privati della libertà, dell’ identità.

Riflesso allo specchio non riconosco quel viso pallido segnato dall’insonnia, insopportabile la mancanza di quei gesti semplici che fino a poche settimane fa hanno accompagnato la quotidianità’ di chiunque: un caffè con gli amici, la passeggiata sul lungomare.

In lontananza l’onda sbuffa, si impenna pare che danzi, un invito a giacere in quell’abbraccio infetto o meno che sia non ha importanza.

La città deserta delle saracinesche abbassate, la movida in letargo, tutto grazie a te microscopico bastardo! Poche anime fanno da cornice ad un paesaggio desolante: gli indispensabili, gli eroi per caso. Ci mancano gli abbracci, le strette di mano vigorose, le parole sussurrate in un orecchio, ci mancano i baci la cordialità, gli sguardi complici che vanno a braccetto, l’unica superstite la speranza attecchisce dove può, come può tenendosi ben salda.

E ancora l’onda tentatrice sbuffa, si impenna, abbasso la mascherina con un gesto lento forse imprudente, a piene narici aspiro avidamente di salsedine come fosse la prima volta, in questo istante rinasco, non svegliatemi andrà tutto bene.

Antonella Antes Esposito

Facebook

Edicolante presso Edicola Ciro Maione

Diventa anche tu testimone, inviaci le tue percezioni, emozioni, sentimenti, raccontaci come stai vivendo la tua quarantena, il tuo presente che presto cambierà.

Clicca di seguito per scoprire come fare ### STORIE AI TEMPI DEL CORONAVIRUS: “RACCONTACI LA TUA QUARANTENA”

Lascia un commento