A Napoli la mostra Senzatomica continua fino al 24 Aprile

La mostra Senzatomica – organizzata dall’istituto buddista Soka Gakkai e patrocinata da Polo Museale della Campania, Regione Campania, Comune di Napoli, Comune di Salerno, Autorità Portuale di Salerno e con il sostegno del Mann, Museo Archeologico Nazionale e del Goethe Istitut – sarà prorogata fino al 24 AprileTrasformare lo spirito umano per un mondo libero da armi nucleari, questo è il suo slogan. Grande successo a Castel Sant’ Elmo di Napoli: dal 17 marzo al 17 aprile la mostra ha accolto più di 24mila visitatori, oltre 10mila studenti; numeri che hanno portato alla scelta di prolungare per un’altra settimana la durata dell’esposizione sul disarmo nucleare.

Un percorso che – tra parole, suoni, immagini e emozioni, rappresentati in pannelli e video – vuole portare l’essere umano alla consapevolezza che si può passare da una cultura della violenza ad una cultura di pace. «Il vero nemico da affrontare non è solo l’arma in sé, ma il modo di pensare che giustifica l’utilizzo delle armi nucleari: l’esser pronti ad annientare gli altri qualora essi siano considerati una minaccia o un intralcio alla realizzazione dei propri interessi», afferma il presidente internazionale della Soka Gakkai, Daisaku Ikeda, filosofo buddista, da sempre in prima linea per la pace e il disarmo.

Senzatomica non si esaurisce solo con la semplice mostra, ma – attraverso l’organizzazione buddista di IMG_1137 (2) (1)Napoli – sono stati coinvolti numerosi volti noti del palcoscenico napoletano, tra cui Roberta Ciancio, Arianna D’Angiò, Matilde De Feo, Annamaria Sica, Tiziana Tirrito, Valeria Vaiano, Rosaria De Cicco, Rosalba di Girolamo e Anita Pavone che, accompagnate dalle note di Antonella Monetti, Ciccio Merolla e Sasà Mendoza, leggeranno un testo di Elsa Morante coordinati da Maurizio Braucci. “Pro o contro la bomba atomica”, reading musicale dall’omonimo testo di Elsa Morante e a cura dello scrittore Maurizio Braucci, andrà in scena mercoledì 20 aprile, alle ore 19: 30, presso lo Spazio Nea, in via Costantinopoli, 53 (Napoli). «Questo reading racconta Maurizio Braucci –  è il contributo degli artisti napoletani buddisti all’eliminazione delle armi atomiche, nato per accompagnare la mostra “Senzatomica. Trasformare lo spirito umano per un mondo libero da armi nucleari” che si può visitare a Castel Sant’Elmo fino al 24 aprile. Ma, allo stesso tempo, il testo “Pro o contro la bomba atomica” – in questo caso letto da tutte artiste donne, che ricalcano la voce di Elsa Morante – vuole essere anche un contributo al femminile contro ogni forma di violenza».

Senzatomica farà tappa anche a Salerno. Una Jam Session giovanile, il 19 aprile alle ore 21, presso Eco Bistrot (lungomare Cristoforo Colombo, 23, Salerno). Anche qui l’ingresso è gratuito per tutti i partecipanti, i quali potranno contribuire attivamente attraverso musica e parole, letterarie e poetiche, attivando un meccanismo di sensibilizzazione che porterà ad un disarmo interiore e stimolando le persone ad agire allo stesso modo, innescando, così, una virtuosa reazione a catena.

Palma Sopito

Mostra Senzatomica:

INGRESSO GRATUITO

Per informazioni e prenotazioni di visite guidate per scuole e gruppi tel. 366 8724109

Luogo: Castel Sant’Elmo, via Tito Angelini, 22 – Napoli

Orari: dalle 9 alle 18. Il 24 aprile dalle 9 alle 14. – Il martedì la mostra è chiusa

Eventi 19 e 20 aprile:

Salerno: INGRESSO LIBERO, per informazioni: 089 995 8200

Napoli: INGRESSO LIBERO, per informazioni: 081451358 - www.spazionea.it