Venezia 75: la carica delle influencer

Sul red carpet alla Mostra del Cinema di Venezia quest’anno hanno sfilato stelle internazionali del calibro di Lady Gaga, Bradly Cooper, Cate Blanchet, Emma Stone e Tilda Swinton ma non solo. Assieme a loro uno stuolo di star di Instagram, le cosiddette influencer, che nulla o poco c’entrano ovviamente con il cinema ma che grazie al loro “seguito” sul web hanno accesso al tappeto rosso per mettere in mostra marchi di abbigliamento, gioielli e persino linee di prodotti per capelli.

Una grande vetrina social insomma.

I brand fanno a gara ad accaparrarsi l’influencer col maggior numero di follower e poco importa se si viene dal Grande Fratello, da Uomini e Donne o dalla Sagra dell’uovo di struzzo, se hai abbastanza like hai diritto a sfilare con un abito haute couture, hai diritto ai fotografi che urlano il tuo nome e pure ai selfie con i fan impazziti. Ma ‘ndo vai se i follower non ce l’hai? Ma se invece ce li hai e sono abbastanza puoi pure andare a Venezia come una diva!

È il caso questo di Giulia De Lellis, brunetta mignon nota al pubblico per aver corteggiato e conquistato nel programma della De Filippi il bello e dannato Andrea Damante (neanche a dirlo pure lui al festival) che ora vanta la bellezza di 3 milioni di seguaci su Instagram. Giulia ha attirato l’attenzione di tutti con un fiammante abito rosso creato apposta per lei completo di un profondo spacco sulla coscia, che ha prontamente messo in rete insieme con un lungo post parlando di “soddisfazioni”. Apriti cielo.

“Alla Mostra del Cinema non si sa a far cosa”, “Presto anche Tina Cipollari andrà a Cannes”, “Scusa che lavoro fai?” sono solo alcuni dei commenti velenosi apparsi sotto la sua foto, perché se è vero che gli influencer hanno i follower è vero anche che hanno gli haters. I detrattori. Quelli che non te la fanno passare liscia se esci fuori dal seminato. Stessa sorte è toccata a un’altra corteggiatrice di Uomini e Donne, Beatrice Valli che ha sfilato con un abito dalla scollatura mozzafiato sullo stesso red carpet del film Suspiria. Insieme con Dakota Fanning, Tilda Swinton e Jessica Harper c’era lei. La cosa anche stavolta ha suscitato una pioggia di polemiche, tanto da scatenare la reazione della ragazza. “Non rovinatemi un momento così magico e bello…non per forza devi essere un attore per fare il red carpet!”.

È proprio il caso di dire che se le brave ragazze vanno in paradiso, le influencer invece vanno a Venezia.

 

Paola Verrazzo

Lascia un commento