Tra Roma e Napoli la chef Paola Marsella fa scacco matto con le sue bistecche

di Davide Milone

A Cassino, l’insegna fronte strada dell’Area Varlese Master Steak House domina la statale, segnalando inequivocabilmente un luogo di culto per gli amanti della brace. Da Napoli a Roma o viceversa la sosta in questo posto supererà ogni aspettativa in gusto.

Il cibo è generalmente meraviglioso, la bistecca spesso superba, ma quando a cuocerla sono le mani di una donna il discorso diventa interessante.

Già da qualche tempo questo steak house ciociaro di ultima generazione e divenuto punto di riferimento nella ristorazione carnivora del basso Lazio. La condotta della brace è affidata alle sapienti mani della chef steak house Paola Marsella , un Dottorato in Scienze Politiche e una passione innata fin da piccola per la cucina.

E’ Insolito vedere una lady chef di fronte ad una brace, alle prese con fiamme, ciocchi di legno e tocchi di manzo. Sono rimasto da subito rapito dalla professionalità e dalla assidua dedizione con cui dirige , in maniera eccelsa , i circa 40 coperti e più di Varlese. Ma chi è Paola Marsella e perché una Laureata ha intrapreso questa professione?.

Ciociara Doc dal sorriso sincero e istintivo, dopo gli studi, ha preferito seguire la sua passione, “nutrire le persone” con la sua cucina. Un passato come stagionale a Taormina, per poi tornare a Cassino come chef in cucina nelle diverse partite, nel ristorante dove tutt’oggi lavora “,Area Varlese Cassino”.La proprietà , nell’intento di diversificare, decise di aprire una steak house ,”Master Steak House”.

Gli venne quindi proposto da subito di gestire a tutto tondo questa nuova realtà . Il passò fu breve dalla cucina alla postazione steak house. Fuoco e fiamme lady chef Marsella griglia a vista le sue succulenti lombate, costate, rib eye, cube roll, filetto e tomahawk con i suoi rigorosi contorni gourmet sono un vero tripudio di sapori. Il broccolo invernale alla brace disidratato è pieno di gusto e lascia spazio alle maestose patate biologiche con cipolle grigliate.

Il banco frigo, offre una selezione speciale per veri intenditori. Dalla fassona Piemontese un vero e proprio patrimonio Italiano di cui andare orgogliosi, alla Manzetta Prussiana, passando per la Spagna con l’indiscussa Regina della cane la Rubia Gallega con varie frollature, infine USA, Argentina e Irlanda, una bistecca tira l’altra, un viaggio nei piaceri della carne.

Tantissime le proposte à la carte, una più interessante dell’altra. Inoltre un menu speciale di 4 piatti Gourmet dimostrano una eccellente esecuzione per consistenza, contrasti e accostamenti, lasciando una fibra tenera e succulenta, che segnalano inequivocabilmente i trascorsi in cucina.

La sala è ampia e luminosa e le comodissime poltrone favoriscono un tempo illimitato dove perdersi nei piaceri della “carne”, il tutto accompagnato da una grande selezione di vini. In sala la maestosa griglia e il banco frigo della carne sono in bella vista e lo show cooking creativo della Chef Paola Marsella vi lascerà letteralmente entusiasti. La griglia il suo palcoscenico, l’attore protagonista la carne!!!

Lascia un commento