Storia di una solitudine o forse no – Libri in Vacanza

Anche per il mese di agosto, prosegue la nostra rubrica Libri in Vacanza. Che voi siate in città, al mare o in montagna, la compagnia di una storia interessante e ricca di emozione non può proprio mancare. Così in queste settimane vi presenteremo alcuni romanzi di vario genere e autore.

Oggi vi parliamo di una storia di una donna ordinaria e sola, la cui vita potrebbe cambiare da un momento all’altro.

Buona lettura,

Valentina Nasso

“Eleanor Oliphant sta benissimo” di Gail Honeyman

Garzanti

“Eccomi qui: Eleanor Oliphant. Capelli lunghi, lisci, castano chiaro, che mi scendono giù fino alla vita, pelle chiara, il volto un palinsesto di fuoco. Un naso troppo piccolo e occhi troppo grandi. Orecchie: niente di eccezionale. Altezza più o meno nella media, peso approssimativamente nella media. Aspiro alla medietà… Sono stata al centro di fin troppa attenzione in vita mia. Ignoratemi, passate oltre, non c’e` nulla da vedere qui.

Una giovane donna di quasi trent’anni che da nove anni lavora nello stesso ufficio, in pausa pranzo si dedica alla sua passione: le parole crociate, poi torna alla scrivania e si prende cura di Polly, la sua piantina.

Imprigionata in questa routine da anni convinta di bastarsi e di stare bene.

Una storia di ordinaria solitudine tra le strade di città così affollate di persone e di pensieri da non accorgersi di Eleanor.

Un giorno tutto cambia….”Qualcuno mi ha rivolto un gesto gentile. Il primo della mia vita.” e capisce di non bastarsi più, che c’è un mondo da vivere oltre i suoi tempi perfettamente scadenzati.

Forse è ora di imparare davvero a stare bene, anzi benissimo.

 

Valentina Nasso

Lascia un commento