Quale sarà il colore di tendenza nel 2018?

Dall’abbigliamento al design vince “Ultra Violet”

Che non si dica che porta sfiga. La superstizione può essere allegramente messa da parte, se a definire il colore più di tendenza per il 2018 è Pantone. Non un semplice Viola, bensì Ultra Violet. Una tonalità di viola invaderà per tutto l’anno i settori più modaioli delle nostre vite: dall’abbigliamento all’arredamento d’interno, dalla tecnologia alle suppellettili, passando per il make-up donna e gli accessori uomo, tutto si tingerà di Viola Ultra, per una carica di vitalità che non passerà inosservata.

Ultra Violet – La tonalità

Di cosa abbiamo bisogno oggi in un mondo sempre più frenetico e di corsa? Di contemplazione. E Ultra Violet suggerisce proprio questo: la complessità del cosmo, tutto da contemplare e scoprire con il pensiero, viaggiando con esso verso infinite novità e un cielo illimitato di simbolismi che si riflettono nel quotidiano. Il mondo si fa più irreale ma più vicino, un mondo da vivere con fermezza e forza, ma con l’animo di un sognatore che rispetta tutto ciò che lo circonda.

Questo è Ultra Violet secondo l’istituto di consulenza di Pantone, che lo ha suggerito oltre come tendenza annua, anche come risorsa strategica all’interno di un’azienda che ha il colore come prodotto da sfruttare per il suo business (vedi aziende di moda o di decor).

Dove lo ritroveremo

E allora come utilizzare questo colore così spirituale ed emozionale nella vita di tutti i giorni?

Partendo dall’abbigliamento, probabilmente ciò che caratterizza maggiormente un individuo nel suo quotidiano, gli uomini potranno optare per accessori come portafogli, tracolle, foulard e sciarpe nei toni di Ultra Violet; per i più temerari, sono ben accetti tuxedo di questa tonalità anche in tessuti broccati. Le donne avranno più libertà di scelta e potranno optare per total look monocromatici, oppure su stivaletti in tinta o anche solo su un capospalla. Perfetto l’abbinamento con arancio e stampe anni ’80 come il leopardato. E così anche il look diventa enigmatico e personale.

Per gli amanti della tecnologia e dell’innovazione, non mancheranno novità: dalle cover dei cellulari ai cellulari stessi, dalle lampade da scrivania alle macchine fotografiche istantanee. E anche le tendenze sui filtri fotografici da utilizzare sui social ne viene influenzata: diventeranno più “fascinosi” con luci violacee.

Anche il design d’interni non si lascia sfuggire il colore più ambito dell’anno e lo fa con complementi d’arredo sofisticati. I tessuti sono preziosi come il velluto morbido e l’ambiente si fa charmant, quasi vittoriano. Di quelle case dal gusto retrò carismatico e lussuoso.

E la bellezza? Tante saranno le creme a base di violetta e malva, per trasmettere un messaggio di consapevolezza e introspezione; gli ombretti (perfetto lo smokey che ben si fonde con neri e marroni) e i rossetti (per le più sicure) per un volto dall’espressione enigmatica e anticonformista. Ma attenzione! Per il make-up meglio andarci piano e scegliere questo colore solo se si è brune.

Il colore dell’anno è una decisione dei tempi che viviamo, che fornisce una direzione strategica per il mondo della moda e del design. La strada è già segnata, basta solo prendere la giusta direzione… cromatica!

Mariagrazia Ceraso

 

Lascia un commento