Nail art sposa: mani a prova di fede

Che le mani sono il biglietto da visita di ogni donna, si sa. Ma che ricoprono addirittura un ruolo centrale al pari dell’abito, del bouquet e dell’acconciatura, il giorno del fatidico sì, lo è ancora di più da quando la nail art è diventata la nuova forma di arte contemporanea.

In gel o in acrilico, a forma di mandorla, quadrate o a stiletto, le unghie da matrimonio hanno tutte un unico comune denominatore: il colore.

Non importa, quindi, che si decida di far nascere una famiglia di cigni o una pianta di candidi gelsomini sulle proprie mani (gli invitati avranno comunque il commentino facile, e poi, sì sa, le spose sono belle perché sono varie) l’importante è rispettare le tonalità chiare.
Quindi, no al rosso e al nero decisamente out per una sposa; il trend manicure 2018 per il matrimonio punta su tonalità neutre: il bianco perlato, il bianco latte, il rosa cipria, il beige e tutti i colori nude, anche in versione degradè.
E se vi sembreranno troppo scontate, provate ad impreziosirle con strass luminosi e decorazioni gioiello.

Ora, non vi resta che scegliere a quale stile appartenere. E non dimenticate che al lancio del bouquet, al taglio della torta e all’atto dello scambio delle fedi, tutti avranno gli occhi puntati sulle vostre mani.

Stefania Sansò

Lascia un commento