Monti Dauni: uno spettacolo per 500mila persone

Una Puglia oltre ogni aspettativa, dove trovi tradizioni millenarie, cibo di qualità eccelsa, un’accoglienza calda, autentica, familiare, oltre a testimonianze d’arte e architettura di assoluto valore come la Cattedrale di Troia e i Grifoni di Ascoli Satriano.

Non la solita Puglia del mare, ma una Puglia più nascosta e meno conosciuta, quella sui Monti Dauni che nella Settimana Santa racchiude tradizioni antiche tramandate di generazione in generazione.

La processione delle catene, quella del bacio, la splendida cattedrale di Troia e i meravigliosi Grifoni di Ascoli Satriano: si chiama “Il tesoro e i riti della Pasqua” il press tour che per cinque giorni, da giovedì 29 marzo a lunedì 2 aprile, mi ha portato insieme ad un gruppo di blogger, giornalisti e influencer alla scoperta di Troia, Ascoli Satriano, Biccari e Candela.

Il progetto, presentato dall’Amministrazione comunale di Troia e condiviso dagli altri comuni, è stato finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito del bando dedicato all’ospitalità di giornalisti e influencer per la promozione del patrimonio culturale e la destagionalizzazione dei flussi turistici regionali.

Si è partiti venerdì 30 marzo con la Processione delle Catene, un rito antichissimo che caratterizza il venerdì santo a Troia. Sempre nella giornata di venerdì, abbiamo visitato il centro storico della Città del Rosone, ci siamo soffermati ad ammirare la Cattedrale e il Museo Diocesano. In serata, la partecipazione alla Processione dei Misteri.

Sabato 31 marzo, il press tour è approdato ad Ascoli Satriano: visita al centro storico e, subito dopo, al Polo Museale dove sono custoditi i Grifoni policromi di Ascoli Satriano, una scultura unica al mondo, ammirata da milioni di visitatori in occasione dell’Expo di Milano e di importanti mostre in tutto il mondo. Nel pomeriggio, la visita al centro storico di Candela.

Domenica 1 aprile, gli ospiti del press tour hanno vissuto in tutto e per tutto la Pasqua secondo usanze, riti, profumi e sapori della tradizione troiana. Raccolta di erbe spontanee al mattino, poi laboratorio enogastronomico dedicato alla preparazione del pranzo tipico di Pasqua: giornalisti, blogger e influencer sono stati ospitati in una casa e coinvolti a 360 gradi nella preparazione del pranzo pasquale. Sempre domenica 1 aprile, in serata, la partecipazione alla Processione del Bacio. Il gruppo, con professionisti provenienti da tutta Italia, ha trascorso la Pasquetta al Parco Avventura di Biccari, in un contesto naturale dominato dalle vette più alte della Puglia e dal vicino Lago Pescara.

Sulle piattaforme social, seguendo gli account dei giornalisti e blogger, migliaia di persone hanno ammirato “una Puglia straordinaria”, inedita, che va ben oltre la meravigliosa immagine restituita dalle sue coste e dal mare, mettendo in evidenza colline, boschi, alture verdi e rotonde, laghi, una varietà e ricchezza di paesaggi architettonici, naturalistici e culturali da fare invidia alle destinazioni turistiche più affermate.

“È una Puglia autentica, verace, sorprendente”, come quella ammirata nelle immagini potenti e suggestive della Cattedrale di Troia, della partecipazione popolare ai riti della Pasqua, nello splendore dei Grifoni di Ascoli Satriano e dei Lago Pescara a Biccari.

“È una Puglia che stupisce e conquista” ha scritto un utente condividendo un tweet del press tour.

 

Anna Pernice
www.travelfashiontips.com

 

Lascia un commento