L’inverno 2019 dice “Si” alle mezze misure parola di Massimiliano Campanile

Le acconciature di tendenza per l’inverno 2019 sono “ trasformiste” per la donna metropolitana che ha bisogno di essere perfetta a ogni ora del giorno.

Sciolti, morbidi con piccola ondulazione ma sempre curati, i capelli devono toccare le spalle, tale lunghezza permette acconciature da giorno e da party serale, non tralasciando l’happy hour.

Lisci dall’aria sofisticata e chic o raccolti in uno chignon che non passa mai di moda: piccolo, laterale ma assolutamente decorato.

Via libera all’originalità.

Prendete spunto dalle tendenze capelli e lasciate fare alla vostra fantasia!

Parola di Massimiliano Campanile, l’affermato hair stylist napoletano che si racconta a #3D Magazine, partendo dalla sua esperienza alla scuola di Portici “Maristella”.

“ Ho cominciato tagliando i capelli alle bambole di mia sorella”. Pettinavo spesso anche mia cugina e fu proprio lei a suggerirmi di cominciare a frequentare una scuola di parrucchiere. Fù dura chiederlo a mio padre ma alla fine accettò e mi diede questa opportunità”.

Comincia così l’avventura di Massimiliano Campanile, con il suo primo lavoro a Napoli dove ha la possibilità di confrontarsi con una città più grande e piena di nuovi stimoli professionali. A 19 anni già realizza una sua realtà che porterà avanti con impegno per quattordici anni.

L’incontro folgorante con Aldo Coppola è incisivo e segnerà la sua carriera. Da quel momento lavorerà con il suo brand!

Oggi i saloni di Massimiliano Campanile by Aldo Coppola sono in via d’Ayala nel salotto di Napoli, al Vomero gestito dalla socia Francesca Fierro e a Caserta in società con Sal Paesano.“Sto ampliando la mia idea di negozi di bellezza e cura della persona a 360 gradi.”Ha inaugurato un privée accanto al suo salone in via Mariano d’Ayala n.14 a Napoli per “coccolare” le sue clienti che arrivano da tutta Italia.Il suo legame con Napoli è profondo, nonostante tante proposte allettanti non ha mai voluto lasciare la città in cui è nato e cresciuto.

Lascia un commento