La pizza che non teme la prova costume

Mangiare la pizza sarà d’ora in poi un‘esperienza culinaria extrasensoriale, grazie al Maestro Luigi d’Auria, patron della pizzeria vomerese “Mondo Pizza” (sita in via Francesco Netti, 1) e ideatore di un prodotto che racchiude la tradizione napoletana e l’innovazione: il giro di pizza “Infinity”. Un alimento che è arte e spirito contemporaneamente, fatto con ingredienti di qualità che, abbinati, danno vita ad un involtino colorato e dal gusto che tende all’infinito.

Visto l’approssimarsi del periodo estivo, Luigi ha pensato ad una versione “healthy” di questo prodotto: l’impasto, che subisce tempi abbastanza lunghi di lievitazione, fornisce già una grossa mano in termini di leggerezza, digeribilità e alimentazione sana; la farcitura con mozzarella fior di latte “magra”, yogurt, pomodorini datterini e nuvole di ricotta la rende ancora più leggera. Tutti ingredienti sani, di alta qualità, i cui quantitativi sono equilibrati in maniera tale che il prodotto finale sia piacevole al palato, sano, e poco calorico.

“Mai condannare la pizza! È una pietanza completa e, se l’impasto è fatto a regola d’arte e gli ingredienti utilizzati per la farcitura sono di qualità, molto digeribile – spiega Luigi D’Auria -. Può essere consumata anche dagli sportivi o da chi segue un regime dietetico ipocalarico. Ad esempio il pomodoro, un must have della pizza, contiene vitamine, sali minerali e antiossidanti”.
Per chi alle calorie non è molto attento, ci sono altre versioni golose dei giri di pizza.

Luigi D’Auria è stato, inoltre insignito di tanti riconoscimenti, come Riconoscimento dal Ministro dell’Agricoltura per la Vera Pizza Napoletana nel mondo e il Premio “Pizza Fest 2000”, ed ha deciso di condividere la sua esperienza con tutti coloro che vogliono approfondire la loro conoscenza sull’arte della pizza. Ha perciò avviato sia corsi amatoriali che corsi di formazione per aspiranti pizzaioli.

Per info: www.napolimondopizza.it

 

Gabriella Galbiati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *