La “colomba mediterranea” di Gennaro Langellotti è la più buona d’Italia

In cucina, si sa, gli ingredienti fondamentali sono la creatività e un pizzico di follia. Lo sa bene lo chef patisserie Gennaro Langellotti, nominato da pochi giorni Ambasciatore della Colomba 2018. L’ambito titolo gli è stato conferito nel corso della kermesse “Dolce Pasqua”, evento dedicato ai dolci tipici pasquali che si è svolto a Roma il 10 e 11 marzo 2018 presso il prestigioso Centro Congressi Roma.

Creatore delle golosità proposte dalla Pasticceria Gallucci di Nola, Gennaro Langellotti ha proposto al pubblico che ha partecipato all’evento la “colomba mediterranea” ottenuta con un impasto al lievito madre farcito con doppia ganache di cioccolato bianco alla vaniglia Bourbon e cioccolato al pistacchio di Bronte e rifinita con una copertura di nocciole cotte a bassa temperatura.
La selezione attenta di materie prime trattate con tecniche in grado di esaltarle, lo stile unico e l’immensa curiosità sono le caratteristiche che da sempre caratterizzano l’operato del giovane chef.

La kermesse “Dolce Pasqua” si propone di valorizzare i prodotti dolciari artigianali Made in Italy che vengono commercializzati dai produttori nel periodo pasquale creando così una sinergia tra produttori e consumatori. I protagonisti dell’evento sono stati colombe artigianali, cioccolato e dolci tipici pasquali provenienti da ogni regione d’Italia. La finalità dell’iniziativa è quella della promozione dei prodotti d’eccellenza, delle aziende che li producono e del Made in Italy, attraverso l’operato di famosi Maestri Pasticceri.

La carriera di Gennaro Langellotti comincia nel 1998 nella piccola pasticceria dello zio ubicata a Pompei. Dopo aver lavorato sin da giovanissimo a fianco di famosissimi maestri pasticcieri, nel 2013 il giovane chef accetta la sfida di lavorare nel laboratorio della famiglia Gallucci. A breve, il 10 aprile, aprirà un locale tutto suo:  il Ruah, il primo pastry-cocktail-tapas bar di Napoli e – probabilmente – fra i primi in Italia.

 

Maria Consiglia Izzo

11 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *