Giornata Mondiale del Teatro

Fabio Balsamo, la passione, il teatro, la rete

Raccontare di un’artista, è cosa complessa e per niente banale. Il profilo, il settore, le caratteristiche, i punti di forza ed altre svariate pseudo banalità del caso.

Banalità certo, se ci sfugge di raccontare cosa c’è dietro quell’artista, chi si nasconde dietro la maschera, quali storie, riflessioni, caratterizzano la propria esperienza.

Raccontare Fabio Balsamo, è di certo ancor più difficile. Comico, drammatico, classico, moderno, surreale, grottesco, aggettivi ed ipotesi di definizione si sprecano, nel cercare di delineare un profilo, che sia di fatto fedele, al soggetto che proviamo per l’appunto a raccontare. Il teatro, sua grande passione, in tutte le se forme, in tutte le sue sfaccettature, e poi l’attività parallela con il gruppo “The Jackal”, sul web e di recente, al cinema.

Fabio Balsamo è la pura espressione dell’artista, che ha studiato e sudato, sudato e studiato, nel tentativo di esprimersi, a suon di voce, corpo, e quant’altro, a suon di arte, in fondo.

«Sono felice di quello che ho fatto – racconta l’attore – e attraverso questa mia esperienza riesco a comprendere quelli che oggi sono i miei punti di forza. A me sarebbe piaciuto fare tutto esprimermi in ogni forma, ed ho studiato per arrivare a questo, ma poi lungo il tuo percorso, vieni in qualche modo, naturalmente proiettato verso quella che è la tua strada».

Una strada, che in questo caso cresce e si sviluppa su più canali, spazia dal palco alla rete, ed è capace di incrociare l’approvazione di un pubblico potenzialmente indefinibile.

«Ad ogni esperienza cerco di capire chi sono – spiega Fabio – passo dai milioni di visualizzazioni della rete, alle venti persone in platea con la piccola produzione teatrale, e questo mi permette ogni volta di tornare con i piedi per terra, di conoscermi ogni volta e di assaporare il gusto vero del palco, autentico, in un certo senso non per forza legato al costante pensiero del guadagno, libero e profondamente romantico insomma.

«Con i The Jackal poi – conclude – ho ormai sposato un progetto di vita, e sarà sempre di più cosi, siamo a questo punto imprescindibili, consapevoli di sviluppare la nostra produzione attraverso un canale dall’incredibile forza espressiva, e questo, ci piace, molto».

 

Paolo Marsico

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento