Benvenuto in Paradiso

Sorrento, Napoli, 27 settembre 2015. Ero di buon ora già lì, come un bambino all’apertura del Luna Park. Ancora oggi, come allora, partecipare a un evento harley mi fa brillare gli occhi.

Tutte belle le moto, di tutti i colori e con le varie personalizzazioni, ognuna di loro racconta qualcosa!

Per non parlare dei loro proprietari biker, affascinanti personaggi tutti vestiti di nero con gilet di pelle solitamente nero con sopra cucite le patch dei gruppi appartenenti, e non solo (come racconteró la prossima volta).

Eccomi dunque a Benvenuto in Paradiso,  e’ così intitolato il raduno organizzato dal Vesuvio Chapter, un gruppo Hog della città di Napoli. E dove organizzarlo se non in costiera Sorrentina, fra mare, sole e belle moto con il loro rumore caratteristico?.
Ho incontrato li non solo gli amici conosciuti al Rodeo, come Raffaele Raia con Adelaide e ancora Silvio Bros, ma anche altri Biker con cui oggi ci vediamo ancora, tra cui Ciro Menotti, affascinante  personaggio che veste divisa militare, con la Sua 883 sportster completamente personalizzata stile militare USA con tanto di accessori e radio compresa (naturalmente con registrazioni di comandi americani incluso l’inno nazionale). Una moto spettacolare come il suo padrone Ciro, eccellente amico ancora oggi.
Ricordo il mio primo gilet che indossai in occasione proprio dell’evento a Sorrento, comprato da un altro personaggio diventato amico, il famoso Kojak, che ha il negozio nel famoso mercato Vintage  di Resina, a Ercolano.  Oggi sono a quota 6 gilet, ognuno con una storia specifica che racconterò in seguito.
Li a Sorrento per la prima volta ho incontrato, attratti l’uno dall’altro dallo stesso spirito del vivere alla nostra maniera gli eventi harley in giro per l’italia e l’Europa in atmosfera di puro divertimento, colui che sarebbe diventato “il mio amico di giochi” Yuri. Non lo vedo spesso perché abitiamo lontano, ma quando ci incontriamo sembriamo due miscele inesplose che si incontrano ed esplodono grazie al divertimento comune.
Quel giorno ho incontrato anche biker che fino a poco tempo prima conoscevo solo attraverso Facebook, tra cui Francesco Badella, all’epoca Bari Chapter.
Tra i personaggi pazzi al punto giusto da essere “adorati dal mio essere” ho conosciuto anche lui, Antonino Lagana’, altro grande personaggio, con i suoi travestimenti d’ironia.
A tutt’oggi mantengo rapporti anche con lui e qualche volta con grande piacere ci rivediamo.
Stavo finalmente iniziando a incontrare il mondo harley così come lo immaginavo, pieno di personaggi e in grande allegria. 
Era settembre 2015: da lì iniziai ad allargare la mia conoscenza di un mondo che mi apparteneva, dentro, da sempre, soprattutto per la voglia di viaggiare e conoscere persone e posti. Pensai allora di acquistare una moto più comoda per viaggiare, e così arrivò la numero 13……

 

Lascia un commento